La partenza da via Dante,
a fianco del giardino Pascoli

Maxi-piano marciapiedi:
via ai lavori in 19 strade cittadine

Gli interventi da 1 milione di euro, in centro e nei quartieri, riguarderanno lavori per nuovi marciapiedi,
sistemazione dei percorsi pedonali dissestati ed eliminazione delle barriere architettoniche

Sono stati consegnati lunedì 23 luglio, alla presenza del sindaco di Udine, Furio Honsell e dell’assessore alla Mobilità, Enrico Pizza, i lavori di riatto marciapiedi rientranti nel maxi piano da 1 milione di euro messo a disposizione dall’amministrazione comunale di Udine. I lavori di realizzazione di nuovi marciapiedi, di sistemazione dei percorsi pedonali dissestati e di eliminazione delle barriere architettoniche, affidati all’impresa “Livenza Costruzioni” di Cessalto (Tv) per un incarico di oltre 700 mila euro, riguardano complessivamente 19 vie e piazze della città, sia del centro storico, sia della periferia.

“Al bando per l’aggiudicazione della gara – spiega Honsell – hanno partecipato 119 aziende. Segno che, in un momento di crisi economica come quello che stiamo vivendo – conclude –, questo programma di interventi ha anche e soprattutto un valore di sostegno al rilancio economico del territorio”.

Il cantiere partirà da via Dante, nel lato della strada adiacente il giardino Pascoli, particolarmente dissestato a causa delle radici degli alberi.

In tutto, si diceva, sono quasi venti le strade che comunque saranno coinvolte dall’intervento. Per due di queste, via Judrio e via Alba, è prevista la realizzazione di nuovi marciapiedi, che consentiranno di mettere in sicurezza le aree pedonali della scuola primaria Girardini e del nido di via Alba.  Riguardo ad altre nove vie è in programma il riatto dei percorsi pedonali esistenti e l’eliminazione delle barriere architettoniche: si tratta di via Dante, via Carducci, via Giusti, piazzale della Repubblica, via Asquini, via Marinoni, via D’Aronco, via San Daniele e via Monte Cimone. Per via Dello Stella e via Baldasseria Media, oltre al riatto, è previsto anche l’ampliamento dei marciapiedi esistenti. Un intervento di sistemazione e adeguamento riguarderà invece l’area di San Domenico, dove si darà attuazione a un piano particolareggiato per l’eliminazione delle barriere architettoniche. Più nello specifico le opere in questione si concentreranno su piazzale Berengario, via Misani, via Chisimaio, via Derna e viale Dello Sport. Sempre nell’ambito del maxi-piano è prevista anche la sistemazione della piazza di Laipacco.

“Va sottolineato che questo è solo uno dei vari lotti di intervento sui marciapiedi messi in cantiere o già realizzati in questi anni –  spiega Pizza –. Il metodo di ascolto dei cittadini e della concertazione con i consiglieri comunali delegati è ormai un metodo collaudato. L’obiettivo – prosegue – è procedere strada per strada, quartiere per quartiere, nella consapevolezza che possiamo intervenire solo su aree completamente pubbliche e con i limiti dei finanziamenti disponibili anno per anno”.

Nell’elenco di opere rientrano anche interventi più specifici per la realizzazione di nuovi marciapiedi ciclopedonali: in via San Daniele, grazie alla cessione gratuita delle aree da parte dei residenti; in via Baldasseria Media (fino alla scuola primaria Alberti) nell’ambito dell’itinerario ciclabile FVG 1; in viale dello Sport per completare il tratto dal sottopasso di via Martignacco alle case Ater. Al lotto di strade inserite nel maxi-piano si aggiungono poi altre vie oggetto di interventi specifici.