Mercoledì 9 ottobre alle 18 nella sala Corgnali della biblioteca Joppi

Mauro Daltin presenta
la sua “Oficina Bolivar”

Il prossimo appuntamento di “Dialoghi in Biblioteca” propone il libro “Officina Bolivar.
Storie sudamericane di destini, polvere e cieli capovolti”

Il Sudamerica del sogno e dell’impegno civile, una terra messa a nudo tra contraddizioni e malinconie, geni e delinquenti. Si potrebbe presentare così l’ambientazione del libro di Mauro Daltin Officina Bolivar. Storie sudamericane di destini, polvere e cieli capovolti”, che sarà presentato mercoledì 9 ottobre alle 18 nella sala Corgnali della biblioteca civica Joppi,in Riva Bartolini, nell’ambito del ciclo “Dialoghi in Biblioteca”. Il volume, appena edito da Ediciclo, sarà presentato dall’autore insieme con Claudio Moretti ed Emilio Rigatti.

Con questo nuovo libro Mauro Daltin ci porta con sé salendo e scendendo da bus e treni, attraverso Argentina, Bolivia e Perù, raccontando ciò che vede con uno sguardo attento e appassionato. Il calcio, l’emigrazione, Perón, la carne, la guerra dell’acqua, la Cordigliera andina diventano i simboli per leggere un pezzo di mondo leggendario. I volti di preti militanti, ex coltivatori di coca, minatori, bambine invisibili, emigranti friulani ci accompagnano in una dimensione sempre in bilico, come se a questa latitudine tutto si facesse attesa, una bolla pronta a scoppiare. Lungo la Panamericana, in mezzo a realtà, favole e visioni, non resta altro che tentare di cercare un po’ di magica verità e pezzi di se stessi.

Mauro Daltin è nato a Cervignano nel 1976. Operatore culturale ed editoriale a tutto campo, ha lavorato per le case editrici Kappa Vu ed Ediciclo. Tra le sue opere, prima di questa Officina Bolivar, si segnalano Latitanze (2008) e I piedi sul Friuli. Viaggio tra lune, borghi e storie dimenticate (2012). Organizza il prossimo laboratorio di scrittura creativa dedicato al racconto che sarà ospitato presso la Biblioteca Civica “V. Joppi” di Udine ed è presidente dell’associazione culturale “La Bottega Errante”. Ha svolto corsi di scrittura creativa presso l’Università Cattolica di Milano.