La nomina del cda ufficializzata dall’assemblea dei soci

Massimo Fuccaro nuovo
presidente di Net spa

Il precedente direttore generale prende il posto di Vilma Longo.
Nel cda entra Antonella Manto e viene confermato Renzo Moro

Massimo Fuccaro nuovo presidente della Net Spa, la società partecipata del Comune al 99% che si occupa di gestione e smaltimento dei rifiuti. La nomina è stata ufficializzata venerdì 6 maggio nel corso dell’assemblea dei soci convocata per stasera alle 18.30.L’Assemblea, formata dai rappresentanti di 40 enti tra Comuni e Comunità montane, ha quindi deciso di nominare al vertice della società il precedente direttore generale, che ricoprirà il ruolo di amministratore delegato unico. Al suo fianco, nel consiglio di amministrazione, è stato confermato l’architetto udinese ed esperto del settore ambientale, Renzo Moro, mentre farà il suo ingresso per la prima volta in Net Antonella Manto, già dipendente del Comune di Gorizia e vice segretario generale nel Comune di Palmanova, nonché attuale dipendente del Comune di Udine esperto in contrattualistica, appalti pubblici, bandi e procedure di gara.

“In un momento di completamento della fusione tra Net e Csr e, quindi, di allineamento delle due società – dichiara il sindaco di Udine, Furio Honsell – si è voluto scegliere un cda essenzialmente tecnico con un presidente che avesse già maturato un’importante esperienza all’interno della Net come l’ingegner Fuccaro, al quale va il mio augurio per un buon lavoro”.

È stato interamente mantenuto, invece, il Collegio sindacale, che resterà quindi formato da Amalfia Rizzi, ragioniere commercialista che viene dagli organi di controllo del mondo delle cooperative, Pietro Colavitti, commercialista che è stato revisore dei Conti di Acegas aps, e Giovanni Dal Mas, commercialista udinese.

“Ringrazio la presidente uscente, Vilma Longo e il vicepresidente Lino Vattovani, così come tutti gli altri membri uscenti per il lavoro svolto – ha concluso Honsell –. Allo stesso tempo faccio i migliori auguri al cda e al collegio sindacale per l’importante compito che dovranno portare avanti fino alla completa fusione tra Net e Csr per il gestore unico dei rifiuti”.



Tags: