Sabato 2 marzo alle 21 nell’auditorium Zanon

Marina De Juli torna
con il suo “Tutto casa, letto e chiesa”

L’ingresso allo spettacolo di Dario Fo e Franca Rame sarà
a offerta libera e i fondi saranno devoluti all’Andos di Udine

Dopo il grande successo di pubblico dello scorso anno Marina De Juli torna a Udine con lo spettacoloTutta casa, letto e chiesadi Franca Rame e Dario Fo, con l’obiettivo di raccogliere fondi in favore dell’Andos. Sabato 2 marzo alle 21 l’attrice e stretta collaboratrice del duo Fo-Rame, sarà all’auditorium Zanon con uno spettacolo composto da monologhi comico-grotteschi sulla condizione femminile e con la regia di Franca Rame. “La donna sola”, una donna che ha tutto all’interno della propria casa, vive secondo i canoni offerti dalla tv, ma non ha la cosa più importante, il rispetto da parte del marito e la fiducia in se stessa. Scopre una dirimpettaia che non aveva mai visto e le confida, in un narrare tragicomico, la sua vita. “Il risveglio”: un brano per ridere e per riflettere che porta alla ribalta tutto l’universo di sentimenti ed emozioni a lungo represse dalla donna d’oggi, risucchiata dallo stress della vita quotidiana e dai ritmi che il “sesso debole” è costretto a tenere, diviso tra casa e lavoro. La seconda parte dello spettacolo è dedicata all’argomento “sesso”. Se ne parla sia attraverso un’esilarante lezione d’orgasmi sia con un’antica giullarata, piena d’umorismo, di poesia e con una morale, dal titolo “La parpaja topola”.

“Con bravura e ironia – sottolinea l’assessore alla Cultura Luigi Reitani – Marina De Juli, grande allieva di Dario Fo e Franca Rame, porta sulla scena uno dei loro capolavori contribuendo alle iniziative del Comune intorno alla giornata internazionale della donna”.
L’ingresso è a offerta libera e i fondi saranno devoluti alla sede di Udine dell’Andos (Associazione donne operate al seno). Per informazioni contattare il PuntoInforma, in via Savorgnana 12 (tel. 0432 414717 – puntoinforma@comune.udine.it), aperto dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.30, o l’ufficio Cultura (tel. 0432 414716 – www.udinecultura.it).

L’evento si inserisce nell’ambito delle iniziative organizzate per l’8 marzo, Giornata internazionale della donna, dal Comune di Udine e in particolare dalla commissione Pari Opportunità. Allo spettacolo della De Juli seguiranno infatti incontri e dibattiti sulle tematiche di genere. Mercoledì 6 marzo alle 18 nella sala Corgnali della biblioteca civica “V. Joppi” si approfondirà il tema “La lingua femminile nella lessicografia italiana”. Il Centro Balducci di Zugliano, invece, ospiterà venerdì 8 marzo a partire dalle 10 il convegnoDonne che si incontrano”. Martedì 19 marzo alle 18 in sala Ajace la sociologa Marina Piazza terrà una conferenza sul tema “Tra lavoro e cura: per una nuova etica della cittadinanza”. Del calendario faranno parte anche un’esposizione fotografica di Gennaro Coretti, che sarà inaugurata nella galleria fotografica Tina Modotti, e la mostra collettiva di pittura, scultura e fotografiaWomann’s Day” dell’associazione culturale La Rinascita. Entrambe le esposizioni saranno inaugurate l’8 marzo.



Tags: