Venti interventi per riparare le strade nel solo weekend
e 180 segnalazioni risolte in poco più di una settimana

Maltempo, super lavoro
per le squadre di intervento comunale

Pizza: “Vera e propria situazione di emergenza idrica. Grazie al monitoraggio dei tecnici
e al senso civico dei cittadini riusciamo a risolvere tempestivamente tutte le criticità”

Venti interventi nel solo weekend, quasi 180 segnalazioni in appena dieci giorni (dal 31 gennaio), circa 18 al giorno, già tutte risolte. La forte ondata di maltempo che ha interessato l’intera regione in questo periodo ha costretto a un super lavoro il magazzino strade e la squadra di emergenza del Comune di Udine che stanno lavorando incessantemente per riparare le buche che la tanta pioggia caduta sta provocando nelle strade cittadine.

“Stiamo vivendo in Friuli una vera e propria situazione di emergenza idrica– spiega l’assessore alla Mobilità, Enrico Pizza – . Sono molto lieto che in questi anni abbiamo messo a punto un sistema che va dalle segnalazioni raccolte dal pronto intervento della Polizia Locale all’attivazione delle squadre comunali reperibili h24. La situazione è molto seria e, dalle previsioni, pare prosegua anche nei prossimi giorni seppur con qualche pausa. Una circostanza straordinaria – spiega Pizza – confermata anche dall’abbondantissimo livello di pioggia caduto nelle sole ultime settimane e che ha messo a dura prova la tenuta dell’asfalto di tutte le strade non solo di Udine o della regione, ma di tutto il Nord Italia. Grazie al monitoraggio dei nostri tecnici e al senso civico dei cittadini che allertano l’amministrazione comunale – conclude – riusciamo tuttavia a intervenire tempestivamente ed evitare quindi situazioni di pericolo per la circolazione”.

La squadra di reperibilità composta da quattro uomini in servizio questo fine settimana è intervenuta già dalle 20.30 alle 22.30 di venerdì 7, ripristinando il manto stradale rovinato nella rotatoria di piazzale Chiavris. Sabato 8, invece, gli addetti del Comune hanno operato dalle 10.30 alle 15.30 e dalle 16.30 alle 19.30 intervenendo su ben 15 segnalazioni. Si è lavorato infatti in via Selvuzzis, in due diversi punti di via Roma, in piazzale della Repubblica, due volte in piazzale Cella, in viale Vat, in viale Volontari della Libertà, in via Gorizia all’incrocio con via Isonzo, in via Planis, sul cavalcavia Simonetti, in via Caccia all’angolo con via Bernardinis, in via Moretti, in via Pradamano e in via Saluzzo.

Quattro gli interventi effettuati invece domenica, 10 febbraio. Dalle 12 alle 15 e dalle 18 alle 21.30 gli operai hanno riparato l’asfalto danneggiato in via Gonars all’altezza della Net, in piazzale Chiavris, in viale Venezia all’incrocio con via Birago e in via De Gasperi vicino al Mof

Nella sola mattinata di lunedì 10 febbraio sono arrivate agli uffici del Comune ben 32 segnalazioni di buche. Tutte pratiche già aperte e che la squadra di operai ha già cominciato a risolvere. A questo proposito, nella sola settimana appena passata sono stati spesi circa 5 mila euro per l’acquisto di bitume e altri 7 mila euro sono già stati inseriti come impegno finanziario delle casse comunali.

Gli uffici del Comune ricordano che le segnalazioni di nuove buche apertesi a causa della pioggia di questi giorni possono essere indirizzate al pronto intervento della Polizia Locale (0432 271333) o sul sito internet del Comune tramite e-part (www.comune.udine.it alla voce “segnala un disservizio”)