L'intervento sulla struttura di via Joppi è stato
affidato all'impresa Fratelli Bordon di Moimacco

Magazzino comunale,
consegnati i lavori di riqualificazione

Scalettaris: «Questo intervento consentirà di dismettere il grande tendone montato
proprio a fianco del magazzino con un risparmio di almeno 30 mila euro l'anno»

06_10-consegna-lavori-magazzinoSono stati consegnati giovedì 5 ottobre i lavori di manutenzione straordinaria del magazzino comunale di via Joppi. L’intervento, affidato all’impresa Fratelli Bordon snc di Moimacco, dovrebbe essere completato nell’arco di tre mesi per un importo complessivo di 100 mila euro. Il progetto prevede la realizzazione di una serie di opere di riqualificazione strutturale e di ripristino delle condizioni di efficienza e sicurezza della copertura e dei locali interni, che continueranno a essere adibiti a deposito e magazzino per materiali e attrezzature generici. «Questo intervento consentirà non solo di mettere in sicurezza l’attrezzatura e i mezzi del magazzino strade ma soprattutto ci permetterà di dismettere il grande tendone montato proprio a fianco del magazzino, attualmente utilizzato come deposito materiali – sottolinea l’assessore ai Lavori pubblici, Pierenrico Scalettaris –. La sua dismissione porterà un risparmio di almeno 30 mila euro l’anno. Si tratta di un intervento da tempo necessario e che quest’anno abbiamo potuto mettere in previsione e finalmente cantierare. Ringrazio i dipendenti del Comune che operano presso il magazzino strade e che hanno comunque saputo lavorare in maniera molto professionale pur non potendo disporre di una struttura adeguata. Una mancanza a cui finalmente potremo ovviare grazie a questo intervento».

Dal punto di vista strutturale il progetto prevede opere di ripristino delle armature, dei solai e delle volte. Sarà inoltre sostituita parte dei serramenti esistenti e verranno predisposte tre nuove porte per le uscite di sicurezza.

Questo magazzino, che attualmente custodisce materiali vari che vanno dalla cartellonistica alla segnaletica stradale e alle transenne, risale agli anni Cinquanta, quando venne progettato e realizzato come tettoia per bovini. Successivamente una serie di opere edili trasformarono la struttura in un fabbricato chiuso e adibito a magazzino comunale, falegnameria (lato via Joppi) e ricovero automezzi (porzione sud).

 

#news