Già al completo le date dell’11 e 12 agosto, restano
pochi posti per le visite in programma il 18

Le visite “teatralizzate”
verso il tutto esaurito

Disponibilità terminata anche per la visita del 19 agosto, quando Marina
De Juli sarà a Udine anche con lo spettacolo teatrale “Tutto casa, letto e chiesa”

Ultimi posti disponibili per le visite guidate “teatralizzate” dell’attrice Marina De Juli all’esposizione “Dario Fo. La pittura di un narratore”, allestita a Casa Cavazzini. Esaurite le disponibilità per le date di sabato 11, domenica 12 e anche per la replica del 19 agosto, restano pochi posti per la sola data del 18. Un vero e proprio boom di richieste che testimonia il successo delle visite guidate della De Juli, autrice e regista di teatro, da 20 anni stretta collaboratrice di Dario Fo e Franca Rame e anche curatrice dell’allestimento della mostra.

L’attrice narrerà di un Dario Fo pittore, cresciuto sulle rive del lago Maggiore, dove da bambino ascoltava i soffiatori di vetro e i pescatori raccontare storie. Un Dario Fo che già a 13 anni dipinge con una tecnica già precisa e incisiva. Da qui si dipanerà attraverso un percorso in cui la pittura e il teatro si fondono nel raccontare storie, con colori e linee che sembrano trasformarsi in parole e musica, curiosità e aneddoti di una vita vissuta nell’arte. La partecipazione alle visite “teatralizzate” è gratuita (è previsto il solo pagamento del biglietto d’ingresso all’esposizione). Per prenotare uno degli ultimi posti disponibili è possibile chiamare il PuntoInforma di via Savorgnana al numero di telefono 0432/414717 (aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 19.30). L’esposizione, va ricordato, è visitabile a Casa Cavazzini dal 17 giugno al 26 agosto, dal martedì alla domenica con orario continuato dalle 10.30 alle 19.

Sempre Marina De Juli sarà protagonista, il prossimo 19 agosto alle 21, nella corte di palazzo Morpurgo, dello spettacolo teatrale “Tutta casa, letto e chiesa”, con testi di Dario Fo e Franca Rame. Diviso in quattro atti, lo spettacolo rappresenta in maniera comica e grottesca il mondo femminile con gli occhi delle donne che non hanno perso la capacità di ridere guardandosi allo specchio. Anche in questo caso restano pochi posti disponibili. Per informazioni: PuntoInforma di via Savorgnana 12 (tel. 0432/414717)