Presentato il progetto
“Invasioni artistiche”

L’arte giovane
in mostra in biblioteca

Agenzia Giovani e biblioteca garantiranno uno spazio espositivo della sezione
Moderna con mostre a cadenza mensile allestite dai nuovi talenti delle arti visive

Offrire uno spazio espositivo ai giovani artisti locali per dare la possibilità ai nuovi talenti delle arti visive di confrontarsi con il pubblico e arricchire, nel contempo, l’offerta culturale della biblioteca. Nasce con questo proposito “Invasioni artistiche. Giovani artisti in biblioteca, un progetto nato da una collaborazione tra l’Agenzia Giovani e la biblioteca civica “V. Joppi” del Comune di Udine e presentato lunedì 4 giugno in Riva Bartolini. A partire dal mese di giugno uno spazio espositivo ricavato all’interno della sezione Moderna della biblioteca cittadina ospiterà con cadenza mensile un artista presentato dalle Officine Giovani e uno proposto da Neo associazione culturale, per un totale di 12 eventi artistici che andranno quindi a ricoprire un arco temporale di un intero anno.

“L’Agenzia Giovani e la biblioteca Joppi collaborano da due anni alla realizzazione di diverse iniziative – spiega l’assessore alle Politiche giovanili Kristian Franzil –, come workshop dedicati alla lettura, al video, alla musica e al writing. Da qui è nata l’idea di dedicare uno spazio all’interno della sezione Moderna a una serie di esposizioni di giovani artisti locali”. Le mostre, che potranno essere personali o collettive, saranno allestite direttamente dagli artisti con il supporto tecnico del personale della biblioteca. “Sono molto lieto di questa collaborazione – sottolinea l’assessore alla Cultura Luigi Reitani –, che dà voce a espressioni creative e dell’inventiva artistica in un contesto ampliato e rinnovato come quello della biblioteca, sempre più confortevole e fruibile dai cittadini anche attraverso importanti occasioni di incontro”.

Protagonista dell’esposizione d’esordio dell’iniziativa sarà il gruppo udinese di Flickr (flickr.com/groups/udine), la più grande comunità mondiale online di fotografi. Dal 4 al 30 giugno lo spazio espositivo della sezione Moderna ospiterà gli scatti di 12 fotografi, per un numero complessivo di 28 opere. Nato nel 2005 come occasione di contatto per appassionati fotografi della città, oggi il gruppo ha superato i 600 iscritti, una trentina dei quali collaborano regolarmente all’organizzazione di incontri e mostre. Il sito condivide immagini della città ma anche lo sviluppo di temi, ricerche ed esperimenti personali. A seguire è in programma la mostra del giovane studente dell’Istituto d’arte Sello Gianluca Barnabà, proposto dall’associazione culturale Neo, che esporrà in biblioteca fino al 28 luglio.

Nel corso della presentazione dell’iniziativa è intervenuto anche il presidente della commissione Cultura del Comune Federico Pirone, che ha sottolineato come Udine abbia “molta vitalità dal punto di vista culturale. Sta a noi amministratori cercare di coinvolgere e valorizzare queste espressioni, come è stato fatto con questo progetto”. Tutte le mostre saranno aperte al pubblico negli stessi orari di accesso alla biblioteca, il lunedì dalle 14 alle 19, da martedì a venerdì dalle 8.30 alle 19, il sabato dalle 15 alle 19.