La presa del Castello

Domenica 2 febbraio il Castello apre le porte per un’intera giornata agli amanti dell’arte, ai bambini, ai curiosi, agli storici, ai fedeli e a tutti coloro che vogliono apprezzare le collezioni d’arte e i luoghi del nostro passato; dalle 10.30 alle 18 assistiamo a La presa del castello con tanto di ingresso gratuito.
Le porte del Castello si aprono per offrire visite guidate nella Galleria d’arte antica, nel salone del Parlamento, nel Museo archeologico, nel Museo del Risorgimento, nelle carceri del maniero, animazione, laboratori e musica con il coinvolgimento del Conservatorio di musica ‘Jacopo Tomadini’, del Palio studentesco, dell’Università friulana, del Teatro Club, del Museo del Duomo, della Compagnia Anà-Thema, della cooperativa Altreforme e delle altre associazioni presenti sul territorio. Ricco il programma messo a punto in tempi da record per trascorrere una domenica diversa in città. Senza contare che a tutti coloro che esibiscono il biglietto d’ingresso alla Casa della Contadinanza viene offerto un bicchiere di vino – rigorosamente friulano – che nel pomeriggio si trasforma in un ottimo vin brulè. Non mancano i momenti conviviali e quelli spirituali con la visita alla chiesa di Santa Maria di castello. Per i più piccoli letture animate, favole a merenda e laboratori archeologici.
Garantito il bus navetta.

GIORNI E ORARI:
domenica 2 febbraio dalle 10 alle 19

LUOGO:
Castello

NOME ORGANIZZATORE:
Civici Musei

CONTATTI:
Civici Musei e Gallerie di Storia e Arte
tel. 0432 271591

PuntoInforma
aperto da lunedì a venerdì dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.30
tel. 0432 414717