Prima fase di raccolta dati tra i Comuni
di Udine, Pasian di Prato e Pradamano

“Jobdonna”, al via il progetto
della commissione Pari Opportunità

Scopo dell’iniziativa, finanziata dalla Regione, è creare azioni
positive per espandere l’accesso al mondo del lavoro femminile

Prende il via il progetto “Jobdonna”, presentato dalla Commissione per le Pari Opportunità del Comune di Udine, in collaborazione con la Commissione Pari Opportunità e e gli assessorati competenti dei Comuni di Pasian di Prato e Pradamano.

Il progetto, che ha ricevuto il finanziamento della regione Friuli Venezia Giulia, è destinato alle neolaureate/diplomate alla ricerca di primo impiego, ma anche alle donne che rientrano nel mondo del lavoro dopo la maternità o a quante sono alla ricerca di nuova occupazione a causa della perdita di lavoro connessa alla crisi economica.

Scopo dell’intera iniziativa è mettere in campo azioni positive da parte degli enti locali per espandere l’accesso al lavoro, i percorsi di carriera e incrementare le opportunità di formazione, qualificazione e riqualificazione professionale delle donne. Destinatarie del progetto, come accennato, sono donne con livello di scolarizzazione medio-alto e quindi diplomate e laureate che, più che mai, si trovano ad affrontare serie problematiche riguardanti il lavoro. Saranno prese in considerazione non solo le neo/diplomate e le neo/laureate, ma anche le donne di pari livello di istruzione comprese in una fascia d’età superiore fino ai 50 anni. In particolare l’attenzione sarà focalizzata anche sulle donne che rientrano al lavoro dopo la maternità o su quelle che, sempre più spesso, sono costrette a trovare una nuova occupazione a causa della perdita di lavoro connessa alla crisi economica.

La fase di avvio è quella relativa alla raccolta di dati sul contesto universitario udinese e sull’occupazione femminile nella fascia di età 18/50, residenti nei Comuni di Udine, Pasian di Prato, Pradamano. A questa potenziale platea, il Progetto “Jobdonna” si propone di offrire un percorso che incrementi competenze e autonomia decisionale per  consentire l’accesso al lavoro e  favorire  lo sviluppo di percorsi di carriera, sia subordinata che autonoma.”

Per informazioni è possibile inviare una e-mail all’indirizzo pariopportunita@comune.udine.it.



Tags: