Il Comune ha stanziato
un finanziamento di 7 mila euro

Istituto comprensivo 2, confermato
il sostegno al doposcuola estivo

Il progetto permetterà di offrire alle famiglie un servizio scolastico nel periodo
compreso tra la fine della scuola e l’attivazione dei Centri ricreativi estivi

Garantire un servizio qualificato di supporto alle famiglie, in particolare per i bambini e ragazzi con difficoltà scolastiche, nel periodo compreso tra la fine dell’anno scolastico e l’attivazione dei Centri ricreativi estivi del Comune. Con questo obiettivo anche nel 2014 l’istituto comprensivo 2 riproporrà, con il sostegno dell’amministrazione comunale, il servizio di doposcuola estivo già sperimentato con successo a partire dal 2007. Proprio in quest’ottica nella seduta di questa settimana la giunta comunale ha deliberato uno stanziamento di 7 mila euro a sostegno dell’iniziativa dell’istituto comprensivo 2, con il quale sarà stipulata un’apposita convenzione. Il servizio, passato dai 25 iscritti del primo anno di sperimentazione alle 220 adesioni dell’anno scolastico 2011-2012, si rivolgerà prioritariamente ai bambini della scuola primaria Friz, ma sarà aperto anche agli alunni della Garzoni, della Girardini e della Zorutti.

“È un progetto che ha diverse finalità – sottolinea l’assessore allo Sport, all’Educazione e agli Stili di Vita, Raffaella Basana –. Oltre ad avere una funzione sociale per le famiglie che hanno la necessità di affidare i bambini in un periodo dell’anno scoperto dai servizi scolastici, questa iniziativa favorisce l’aggregazione sociale, la conoscenza del territorio e la socializzazione. Inoltre permette, in particolare ai bambini situazioni familiari difficili e di disagio, di trascorrere del tempo con i propri coetanei in un ambiente accogliente, strutturato, con la possibilità di sperimentare anche attività diverse”.

Il servizio, che sarà attivato dalla fine dell’anno scolastico al 30 giugno 2014, prevede una serie di attività che vanno dallo svolgimento dei compiti delle vacanze, accompagnando, in particolare, gli alunni che hanno terminato la quinta classe al passaggio alla scuola secondaria di primo grado, a un mix di attività ludico-sportive di vario contenuto (laboratorio teatrale, musicale e di danza, attività sportive e ricreative).

Per la realizzazione del progetto l’istituto comprensivo si avvarrà di personale appartenente a ruoli scolastici (insegnanti e collaboratori scolastici), di operatori educativi esterni all’amministrazione scolastica e di un significativo numero di studenti delle scuole superiori e di volontari. Il finanziamento erogato dal Comune contribuirà a coprire il costo degli operatori educativi e del personale impiegato, l’acquisto di materiale e beni di consumo necessari per la realizzazione del progetto, le spese per la gestione amministrativa.