Prosegue il programma di esposizioni di giovani
artisti nella sezione Moderna della biblioteca

“Invasioni barbariche”,
nuova mostra alla biblioteca Joppi

Dal 2 al 28 luglio saranno in mostra le fotografie del giovane
studente dell’Istituto d’arte Sello Gianluca Barnabà

Proseguono le iniziative legate a “Invasioni artistiche. Giovani artisti in biblioteca”, il progetto che punta a offrire uno spazio espositivo ai giovani artisti locali per dare la possibilità ai nuovi talenti delle arti visive di confrontarsi con il pubblico e arricchire, nel contempo, l’offerta culturale della biblioteca. Dopo la mostra fotografica del gruppo udinese di Flickr, in programma fino al 30 giugno, dal 2 al 28 la sezione Moderna della Joppi ospiterà il talento artistico del giovane Gianluca Barnabà, selezionato da Paolo Toffolutti di Neo associazione culturale.

Studente dell’Istituto d’arte Sello di Udine, 17 anni, Barnabà ha una grande passione per la fotografia, che alimenta con la lettura di libri sui grandi maestri di quest’arte. Il suo autore preferito è Ansel Adams. Attualmente la sua ricerca artistica è orientata al paesaggio nelle sue varie espressioni. Le fotografie che esporrà in biblioteca sono immagini in bianco e nero scattate in Trentino Alto Adige. Si tratta di istantanee di montagne ritratte nel loro ambiente naturale, in cui  non emerge la presenza dell’uomo. Le immagini esposte sono stampate con pigmenti al carbone per una miglior resa del bianco e nero. La mostra sarà aperta al pubblico negli stessi orari di accesso alla biblioteca, il lunedì dalle 14 alle 19, da martedì a venerdì dalle 8.30 alle 19, il sabato dalle 15 alle 19.

Nato da una collaborazione tra l’Agenzia Giovani e la biblioteca civica “V. Joppi” del Comune di Udine, il progetto “Invasioni artistiche. Giovani artisti in biblioteca”, porterà a ospitare con cadenza mensile, all’interno della sezione Moderna della biblioteca cittadina, un artista presentato dalle Officine Giovani e uno proposto da Neo associazione culturale, per un totale di 12 eventi artistici che andranno quindi a ricoprire un arco temporale di un intero anno. “L’Agenzia Giovani e la biblioteca Joppi collaborano da due anni alla realizzazione di diverse iniziative – spiega l’assessore alle Politiche giovanili Kristian Franzil –, come workshop dedicati alla lettura, al video, alla musica e al writing. Da qui è nata l’idea di dedicare uno spazio all’interno della sezione Moderna a una serie di esposizioni di giovani artisti locali”. Le mostre, che potranno essere personali o collettive, saranno allestite direttamente dagli artisti con il supporto tecnico del personale della biblioteca.