Giovedì 2 febbraio a palazzo D’Aronco

Incontro di commiato
tra Honsell e Faleschini

Honsell: “Ha contribuito in modo determinante a promuovere
l’innovazione e la coesione sociale a Udine e in Friuli”

Il sindaco di Udine Furio Honsell ha ricevuto, nel corso di un incontro di commiato avvenuto giovedì 2 febbraio a palazzo D’Aronco, il presidente uscente della Confartigianato di Udine Carlo Faleschini, giunto al termine del suo terzo mandato alla guida dell’associazione. “Ho salutato con grande emozione e riconoscenza il presidente Faleschini – spiega Honsell –, che sin dai tempi in cui ero rettore ha contribuito in modo determinante, nell’ambito della nostra comunità, a promuovere l’innovazione e la coesione sociale”.

Per l’occasione il presidente Faleschini ha donato al primo cittadino un’opera grafica artigianale raffigurante l’angelo del castello di Udine, firmata dallo stesso Faleschini. Il sindaco Honsell ha ricambiato invece con una copia del catalogo della mostra Hic Sunt Leones. “Faleschini ha saputo interpretare il ruolo degli artigiani quali garanti della qualità della vita – sottolinea il primo cittadino –. L’artigianato riesce a coniugare infatti la qualità dei servizi e l’innovazione con la tradizione. La figura dell’artigiano di quartiere è indispensabile per mantenere una dimensione della città a misura d’uomo”.