Mercoledì 2 febbraio alle 18 in sala Ajace

Incontri con l’Autore presenta
“Otto lezioni sulla deportazione”

Ultimo appuntamento per la rassegna “La Shoah e oltre”, organizzata
dal Comune di Udine e Teatro Club per la Giornata della Memoria

Si chiuderà mercoledì 02 febbraio alle 18 in sala Ajace, l’edizione 2011 de “La Shoah e oltre”, la rassegna promossa dal Comune di Udine e Teatro Club per la Giornata della Memoria. Il tradizionale appuntamento degli “Incontri con l’autore”, organizzati dalla biblioteca civica Joppi sarà infatti ancora una volta dedicato all’olocausto per una serata realizzata in collaborazione con l’Istituto friulano per la storia del movimento di Liberazione.

Protagonista dell’incontro sarà il libro “Otto lezioni sulla deportazione. Dall’Italia ai lager” curato da Bruno Maida e Brunello Mantelli per Aned edizioni di Milano nel 2007. Interverranno Alberto Buvoli, direttore dell’Ifsml, Flavio Fabbroni, del direttivo dell’Ifsml) e Bruno Maida, università di Torino.

Il deportato è chi in maniera forzata viene allontanato dal proprio luogo d’origine verso un altrove, che dopo la Seconda guerra mondiale si concretizzerà nell’immagine del campo di concentramento. Esperienze terribili che furono vissute anche da chi si oppose al nazifascismo con l’azione partigiana, spesso pagando di persona la forza militante delle proprie idee. L’incontro approfondirà le vicende, le figure e le problematiche storiografiche della deportazione politica e, accanto alla conferenza dello storico Bruno Maida, offrirà l’occasione per illustrare anche la deportazione politica dall’Italia e dal Friuli, oggetto del volume “Otto lezioni sulla deportazione dall’Italia ai lager”, a cura di Bruno Maida e Brunello Mantelli, e dello studio di Flavio Fabbroni “I deportati politici dalla provincia di Udine nei campi di concentramento tedeschi” pubblicato sull’ultimo numero della rivista “Storia contemporanea in Friuli” dell’ Istituto Friulano per la Storia del Movimento di Liberazione.