Mercoledì 12 gennaio alle 18 in sala Ajace

‘Incontri con l’Autore’
ospita Antonio De Cillia

Il ciclo di incontri propone il volume “Nelle Alpi orientali
tra Adriatico e Danubio. Incontri e scontri millenari”

Mercoledì 12 gennaio alle 18 in sala Ajace, per il ciclo degli “Incontri con l’Autore” organizzati dalla biblioteca civica e dall’assessorato alla Cultura, sarà presentato il libro “Nelle Alpi orientali tra Adriatico e Danubio. Incontri e scontri millenari”, firmato da Antonio De Cillia ed edito da Gaspari nel 2010.

Dialogherà con l’ospite dell’incontro il saggista e storico dell’arte e del cinema Carlo Gaberscek.

Nel volume l’autore ricostruisce i percorsi del movimento delle popolazioni delle Alpi fra Trentino Alto Adige e Adriatico usati in età romana, nel medioevo, nel periodo veneziano e in quello asburgico. Si traccia così una storia delle popolazioni che abitarono le Alpi orientali, la loro economia e le loro peculiarità antropologiche. Scoprire che ogni epoca ha avuto le proprie valli alpine preferenziali per spostarsi da est a ovest e da nord a sud è una delle tante scoperte di questo libro frutto di una decennale ricerca.

Antonio De Cillia è nato nel 1921 in Carnia. Progettista nel campo dell’ingegneria civile e dell’urbanistica, dagli anni Ottanta si occupa della storia del territorio e della gente del Friuli, e ha pubblicato un centinaio di ricerche e articoli. Tra i suoi libri ricordiamo: “Il Medio Friuli e il Canale Ledra-Tagliamento” (1988), “Guglielmo Biasutti nella tradizione udinese di carità” (1992), “I Friulani e la Grande Guerra” (2001), “Friuli regione di passaggio” (2002). Come sempre l’ingresso in sala Ajace è libero fino ad esaurimento posti. Per informazioni: PuntoInforma, 0432 414717.