A palazzo Giacomelli la presentazione del secondo numero di “Quaderni di Ammer”

“In viaggio”, nuovo appuntamento
sull’emigrazione friulana

Per rispondere alle tante richieste ricevute il museo Etnografico, da gennaio
a ingresso gratuito, ha prorogato al 3 febbraio l'apertura della mostra

Prosegue il programma di iniziative dedicate alla scoperta delle collezioni e delle mostre cittadine. Venerdì 11 gennaio alle 15.30 il museo Etnografico, in via Grazzano, ospiterà la presentazione del secondo numero dei “Quaderni di Ammer – Legami mobili” di Barbara Vatta, una lettura della migrazione regionale nel Novecento vista dalla prospettiva dei rapporti e delle strategie familiari.Il volume, che propone un’analisi delle storie di vita e delle immagini dell’Archivio della Memoria dell’Emigrazione Regionale, sarà illustrato da Roberta Altin, Gian Paolo Gri e Mauro Pascolini.

L’incontro rientra tra le iniziative legate alla mostra In viaggio. Cento anni di immagini e di parole dal mondo dell’emigrazione del Friuli Venezia Giulia, dell’Istria, di Fiume e della Dalmazia”, attualmente visitabile a palazzo Giacomelli. L’esposizione presenta il materiale documentario raccolto nel sito Ammer – Archivio multimediale della memoria dell’emigrazione regionale – consultabile anche on line all’indirizzo www.ammer-fvg.org, il sito più ampio dedicato all’emigrazione italiana nel mondo, realizzato in collaborazione tra Regione e università di Udine. Il portale dedicato all’emigrazione friulana, utilizzato fino ad oggi da quasi 60.000 visitatori e tradotto in otto lingue, raccoglie complessivamente oltre 15.000 foto, più di 700 interviste e 2.200 biografie.

L’iniziativa è indirizzata in maniera particolare al mondo della scuola, affinché i giovani abbiano la possibilità di trarre dalla conoscenza e dall’analisi dell’esperienza migratoria una comprensione più profonda del passato, del presente e del futuro del Friuli Venezia Giulia. Proprio per la mole di richieste ricevute da parte degli istituti scolastici l’apertura della mostra, il cui termine era previsto per il 15 gennaio, sarà prorogata fino al 3 febbraio. Va ricordato, inoltre, che da quest’anno l’ingresso al museo Etnografico è gratuito con il medesimo orario (dal martedì alla domenica dalle 10.30 alle 17). Per info: museo Etnografico (tel. 0432/271920  –museoetnografico@comune.udine.it) o PuntoInforma (tel. 0432/414717 – puntoinforma@comune.udine.it)