Approvata una variante che migliora
le prestazioni energetiche e funzionali dell’edificio

Impianto sportivo di via Friuli,
entro l’estate i nuovi spogliatoi

Con il completamento della struttura e la prossima realizzazione
delle nuove tribune si riqualificherà l’intero complesso

Sono ormai in dirittura d’arrivo i lavori di realizzazione dei nuovi spogliatoi del complesso sportivo di via Friuli. A completamento delle opere previste la giunta ha approvato una variante che consentirà di migliorare le prestazioni energetiche e funzionali dell’edificio.Altre migliorie riguarderanno la pavimentazione, con piastrelle di maggior qualità per una riduzione dei costi di manutenzione, e i serramenti, che consentiranno una migliore coibentazione e quindi risparmio energetico. La variante è stata apportata dentro il quadro economico del progetto sfruttando gli accantonamenti per gli imprevisti e il ribasso d’asta. Il progetto, per il quale sono stati stanziati 485 mila euro, consentirà di dotare la struttura sportiva gestita dall’Ancona Calcio di un nuovo fabbricato adibito a spogliatoio per atleti e arbitri. Più nello specifico l’intervento prevede la realizzazione di una nuova struttura più grande della precedente e formata da sei locali. L’edificio, che avrà una superficie complessiva di 350 metri quadrati, ospiterà tre spogliatoi per gli atleti e due per gli arbitri, uno dei quali sarà attrezzato per essere utilizzato come infermeria-pronto soccorso, e un locale magazzino.

Il progetto, che rientra nel piano triennale degli investimenti, è stato concordato con la società che gestisce l’impianto e prevede anche la realizzazione di pannelli solari per la fornitura di acqua calda. “Con quest’opera potenziamo un impianto sportivo molto utilizzato specialmente dai giovani – sottolinea l’assessore alla Gestione Urbana Gianna Malisani – e come in diversi altri interventi puntiamo a migliorare l’efficienza energetica delle strutture comunali”. Per il prossimo campionato, dunque, l’Ancona potrà contare su spazi più ampi per ospitare i propri atleti. Il progetto si propone di riqualificare l’intero complesso sportivo, grazie alla realizzazione della nuova tribuna per il pubblico, per la quale è ormai conclusa la fase progettuale. Altri interventi minori riguarderanno l’installazione di una nuova recinzione del campo di gioco, la realizzazione di nuove vie di fuga e percorsi dedicati ai disabili (con relativa illuminazione di emergenza), la realizzazione di bagni prefabbricati per gli spettatori e altri interventi minori.