Sabato 7 maggio alle 11 in sala Ajace a Udine

Asilo politico, il diritto internazionale
nella crisi del Nord Africa

Università e Comune organizzano un incontro pubblico per riflettere sull’attuale
situazione Nord-Africana e sulle relative implicazioni giuridiche nel diritto dell’UE
e in quello internazionale in materia di asilo, immigrazione e uso della forza

Quali sono le implicazioni, sul diritto dell’Unione Europea, in materia di asilo politico, visto, immigrazione e quali, sul diritto internazionale, per quanto attiene all’uso della forza? Tematiche quanto mai attuali, visto quanto sta accadendo proprio in questi giorni con l’arrivo sulle coste italiane di migliaia di profughi in fuga dalla Libia. Ma anche con le notizie, spesso contraddittorie, sulla responsabilità giuridica in materia di asilo tra l’Ue e i vari Stati membri.È per questo motivo che il Dipartimento di scienze giuridiche dell’ateneo friulano, in collaborazione con il Comune di Udine e il gruppo di ricercatori del dottorato in Diritto pubblico comparato e dell’Unione Europea organizza per sabato 7 maggio alle 11 in sala Ajace a Udine (loggia del Lionello, piazza Libertà) un incontro pubblico dal titolo “Il diritto internazionale ed europeo nella crisi del Nord Africa”.

“Un’occasione – spiegano i promotori dell’iniziativa – per offrire alla cittadinanza l’opportunità di riflettere sull’attuale situazione Nord-Africana, soprattutto sotto il profilo delle implicazioni sul diritto dell’Unione Europea in materia di asilo e immigrazione”.

Ricco il tavolo dei relatori chiamati a intervenire su queste tematiche. Dopo i saluti del sindaco Furio Honsell, prenderanno la parola la ricercatrice Elisabetta Bergamini, i dottorandi di ricerca Stefania Benetton, Francesco Deana, Cinzia Del Torre e Angela Napolitano. Chiuderà i lavori Maurizio Maresca, professore di diritto internazionale e dell’Unione Europea all’Università di Udine.

Per informazioni è possibile telefonare al dipartimento di Scienze Giuridiche dell’ateneo udinese allo 0432 249520 o al numero 0432 249533.