Mercoledì 30 giugno alle 18 in sala Ajace

Il primo Risorgimento in Friuli
agli “Incontri con l’autore”

Per l’ultimo appuntamento prima della ripresa autunnale,
ospite della rassegna sarà lo studioso Giuseppe Marini

Chiudono, per questa stagione, gli “Incontri con l’autore”, la tradizionale rassegna organizzata dalla biblioteca civica “Joppi” e dall’assessorato alla Cultura del Comune di Udine. Mercoledì 30 giugno, come sempre alle 18 in sala

Ajace, per l’ultimo appuntamento prima della ripresa autunnale, ospite dell’incontro sarà Giuseppe Marini che, introdotto da Enrico Folisi dell’ateneo friulano, presenterà il suo libro “Il primo Risorgimento in Friuli”, pubblicato lo scorso anno da Gaspari editore.

Il volume di Marini, noto studioso gemonese e per vari anni insegnante al liceo Copernico di Udine, in origine avrebbe dovuto semplicemente introdurre la riedizione dei “Ricordi” di Domenico Barnaba centrati sul 1848 in Friuli e nel Veneto. Le memorie contemporanee, che intessono la narrazione, si sono però rivelate di una tale ricchezza di temi e di umori – per le vive polemiche che le percorrono; per l’aspra contrapposizione tra liberali moderati e democratici; e, non da ultimo, per l’intensa partecipazione popolare – da fare lievitare la ricerca. Sicché ne è uscito uno studio di ampiezza inusitata, e che in talune sue parti (il rapporto tra clero e rivoluzione, l’insediamento delle truppe austriache assedianti e i «disastri della guerra» a Gemona, le invasioni dei fondi comunali nell’aprile del 1848) approfondisce temi cruciali del Risorgimento friulano. Assunte perciò le dimensioni di un volume a sé stante, questo lavoro aspira a colmare una lacuna negli studi storiografici friulani, che mancavano fino ad ora di un vasto studio d’insieme sul ‘48 regionale.

Come sempre l’ingresso è libero fino ad esaurimento posti. Per informazioni: PuntoInforma 0432 414717/718