Sabato 7 settembre alle 18
a palazzo Giacomelli

Il museo Etnografico
presenta “Trame contemporanee”

Un progetto espositivo nato dalla creatività di 10 artiste
che operano sul territorio nell'ambito della fiber-art

Abiti, accessori, materiali della tradizione reinventati nella contemporaneità, per dare forma a opere dalle trame nuove e originali, ma profondamente radicate, capaci di costruire insieme una nuova parte del tessuto della memoria. È questo il tema della mostra “Trame contemporanee, che sabato 7 settembre alle 18 sarà inaugurata nel museo Etnografico del Friuli, in via Grazzano. Un progetto espositivo nato dalla creatività di 10 artiste (Flavia Caffi, Rosanna Colloricchio, Liviana Di Giusto, Loredana Giacomini, Alice Gregori, Irene Mazzon, Antonella Palomba, Antonella Pizzolongo, Flavia Turel, Elena Sanguankeo) che operano sul territorio nell’ambito della fiber-art, una forma di espressione a torto considerata minore e che in questa circostanza dà prova di raffinatezza, eleganza e capacità innovativa.

L’arte della tessitura è soltanto la base dalla quale le artiste sono partite per sviluppare percorsi creativi autonomi orientati alla sperimentazione e alla ricerca introspettiva, sia dal punto di vista delle tecniche utilizzate, sia nella scelta dei materiali che spaziano dalla lana al metallo o alla plastica. Il risultato è un intreccio di installazioni raffinate che fa emergere la potenzialità artistica ed espressiva dell’arte applicata: l’attività delle artiste, di diverse età ed esperienze, è un segnale eloquente di quanto questa forma di sapere sia radicata e meriti di essere scoperta e divulgata. La sinergia creatasi tra l’associazione culturale “Noi…dell’arte” e il museo Etnografico ha proprio questo obiettivo: la valorizzazione e la promozione della cultura artistica ed artigianale in quanto cardine dell’identità territoriale, ma non soltanto.

Le opere esposte nelle sale museali, raccolte grazie alla sensibilità di privati, spaziano in tutti gli aspetti della vita tradizionale friulana quindi l’ambito sacro, l’abbigliamento, le maschere, il gioco, la musica, lo spettacolo. La mostra sarà visitabile fino al 6 ottobre negli orari di apertura del museo Etnografico (dal martedì alla domenica dalle 10.30 alle 19, dal 1° ottobre sempre dal martedì alla domenica dalle 10.30 alle 17). Per informazioni: museo Etnografico (tel 0432/271920 – www.udinecultura.it – www.noidellarte.it).