Sabato 14 aprile alle 16
a palazzo Giacomelli

Il museo Etnografico presenta
“Gli elementi della tradizione”

Il primo appuntamento di questo nuovo ciclo di incontri sarà
dedicato all’acqua, elemento essenziale per la vita di paesi e città

Gli elementi della natura, da tempo immemorabile fonte d’ispirazione per gli uomini, diventano occasione di “rilettura” degli oggetti della tradizione friulana visitando le sale del museo Etnografico del Friuli. È in programma per sabato 14 aprile alle 16 a palazzo Giacomelli il primo appuntamento con il ciclo di incontri “Gli elementi della tradizione, che in quattro puntate condurrà alla scoperta della cultura, dei mestieri e dei riti friulani seguendo un percorso originale e affascinante. Protagonista di questo primo incontro sarà l’acqua, elemento essenziale per la vita di paesi e città che aprirà una riflessione sui vari sistemi tradizionalmente utilizzati per raccoglierla e convogliarla: rogge, pozzi, fontane e sfueis.

Il Friuli vanta però anche magnifici boschi, che sono stati alla base dello sviluppo di mestieri, arti e leggende. Per questo il secondo appuntamento, in programma il 21 aprile, sarà dedicato alla terra e sarà arricchito da una visita guidata alle sale del museo dedicate al legno e alle sue lavorazioni tradizionali.  Cielo e sole saranno al centro del terzo incontro, il 28 aprile, per raccontare le tradizioni e i riti del Friuli legati a solstizi ed equinozi documentati nella sala del calendario.  La quarta e ultima tappa del viaggio attraverso gli “elementi della tradizione” sarà rappresentata dal fuoco, fonte di calore, mezzo per cucinare, fonte d’illuminazione ed elemento rituale. I suoi diversi impieghi tradizionali vengono presentati e analizzati nell’ultimo appuntamento anche attraverso il confronto con gli oggetti conservati nel museo.

Un abbonamento permetterà la partecipazione a tutte le lezioni usufruendo di un prezzo promozionale. Gli incontri, organizzati dal museo Etnografico e dalla cooperativa Sistema Museo, saranno comunque acquistabili anche singolarmente. Per motivi organizzativi i posti disponibili sono limitati per cui è consigliata la prenotazione al numero verde 800 961993 (dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00, escluso festivi) o tramite e-mail a callcenter@sistemamuseo.it

Domenica 15 aprile alle 16 in castello, invece, sarà la volta dei più piccoli, che potranno visitare la Galleria d’Arte Antica con il laboratorio “Ti leggo un quadro”. Passeggiando nelle sale del castello bambini e famiglie verranno guidati alla comprensione di alcuni episodi narrati in grandi tele antiche riuscendo così a scoprire simboli, allegorie e significati nascosti. Anche per questo appuntamento è consigliata la prenotazione al numero verde 800 961993 (dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00, escluso festivi) o tramite e-mail a callcenter@sistemamuseo.it