L’ultimo concerto mercoledì 8 giugno
alle 20.30 in sala Ajace

Il duo Ponte-Somoza
chiude il Festival di chitarra

La formazione proporrà musiche di Sor,
Granados, Pujol, De Falla, Albeniz e Rodrigo

Terzo e ultimo appuntamento, mercoledì 8 giugno alle 20.30 come sempre in Sala Ajace, con la chitarra classica. A chiudere il XXVIII Festival internazionale di chitarra, inserito nel cartellone di UdinEstate e organizzato come sempre dall’associazione Ferdinando Sor in collaborazione con il Comune di Udine, sarà il duo composto da Manuela Ponte e Javier Somoza. Un programma che proporrà musiche di Sor, Granados, Pujol, De Falla, Albeniz e Rodrigo e che rappresenta il repertorio storico di questa formazione, tra le più acclamate da stampa e pubblico.

Manuela Puente, già molte volte ospite del capoluogo friulano, è nata a Gijon (Spagna) e si è formata al conservatorio della sua città per poi trasferirsi a Madrid dove ha conseguito il diploma presso il Real Conservatorio Superior de Musica della capitale spagnola. Ha partecipato a diversi corsi internazionali e seguito master di perfezionamento in diversi Paesi europei, studiando con maestri come Alvaro Pierri, Pablo Marquez, Gerardo Arriaga, Javier Somoza, Miguel Tripaga e altri. Particolarmente intensa la sua attività concertistica, sia come solista, sia in varie formazioni di musica da camera. Vincitrice di numerosi Premi, lo scorso anno si è aggiudicata il Premio Città di Udine “Carla Minen”.

Javier Somoza ha studiato presso il “Conservatorio Profesional de Amaniel (1993-1997)” con Antonio Ruiz Berjano e successivamente presso il “Real Conservatorio Superior de Música de Madrid” con José Luis Rodrigo. Ha successivamente completato i suoi studi con José Miguel Moreno (strumenti antichi a corda pizzicata), con il direttore d’orchestra Jesús Burguera e soprattutto con Gerado Arriaga. Ha successivamente frequentato corsi di perfezionamento con Pavel Steidl, Pablo Márquez, Alvaro Pierri, Konrad Ragossnig y David Russell. Attualmente accanto ad una intensa attività concertistica sia come solista sia con la chitarrista Manuela Puente, con la quale ha formato il duo di chitarre romantiche “Alla Spagnola”, sta redigendo la tesi di dottorato presso la “Universidad Complutense de Madrid” e continua la sua formazione musicologica sotto la direzione di Gerardo Arriaga con il quale collabora regolarmente a diversi progetti di ricerca. È stato invitato come concertista e come docente in diversi festival di chitarra in Italia e Spagna  ed è stato premiato in diversi concorsi nazionali e internazionali. Dal 2002 è professore presso il Dipartimento di Chitarra del Conservatorio Profesional de Música de Getafe (Madrid).