Seduta straordinaria venerdì 4 giugno dalle 15 in poi

Il Consiglio comunale dei ragazzi
festeggia i suoi primi 10 anni

Aperta a tutte le classi del Sistema Urbano Udinese
per l’approvazione di un documento-contributo al nuovo Prgc

Il Consiglio Comunale dei Ragazzi è ormai un attività consolidata per l’Amministrazione comunale, che proprio attraverso questo progetto si propone di educare le giovani generazioni ad una cittadinanza attiva e responsabile, stimolando e favorendo la loro partecipazione alla vita della città.

E proprio venerdì 4 giugno, la giovane assemblea festeggia i suoi 10 anni di vita e di impegno con una seduta straordinaria aperta ai rappresentanti di tutte quelle classi, non solo cittadine, ma anche del Sistema Urbano Udinese, che nel corso di quest’anno scolastico hanno osservato e studiato il territorio nell’ambito dei moduli didattici “Percorsi Impossibili” e “Tutta mia la città”, proposti e gestiti dagli uffici Agenda 21 e Progetti Educativi 3-14 anni.

Dieci anni di vita sono un importante traguardo, che merita dunque di essere festeggiato. A conclusione della seduta del Consiglio, che inizierà alle 15 nella sala del Consiglio di palazzo D’Aronco, infatti, ci sarà il taglio della torta e dalle 17.30 sotto la Loggia del Lionello una festa in musica, organizzata in collaborazione con il Centro di Aggregazione Giovanile “Il poliedro”. Un’occasione per dare anche ai ragazzi una risposta concreta a uno dei “desiderata” rivolti al Comune,: poter vivere  “in centro” un momento musicale di incontro e socializzazione.

Durante la seduta straordinaria Bruno Grizzaffi e Andrea Romanini dell’ufficio “Agenda21”, insieme con Francesco Passarino, Claudia Mauro e Patrizia Meroi degli uffici “Progetti educativi”, avranno il compito di facilitare il lavoro dei giovani consiglieri, che dovranno esaminare e fare proprie le proposte e gli impegni emersi nel corso dei diversi focus svolti presso le scuole coinvolte, sintetizzandoli in un documento finale. Un documento che, dopo l’approvazione da parte dell’assemblea, sarà poi consegnato al Sindaco e all’assessore alla Pianificazione Territoriale, Mariagrazia Santoro, come contributo di idee per la costruzione del nuovo Piano Regolatore Comunale. I giovani under 14 saranno così consultati e ascoltati alla stregua di tutti gli altri cittadini e categorie, nell’ambito del percorso di ascolto e dialogo di “Costruiamo il piano”.