[:it]85 mila euro il contributo concesso per la XXII edizione[:fu]85 mil euros il contribût concedût pe XXII edizion

Il Comune sostiene
il Far East Film FestivalIl Comun al sosten
il Far East Film Festival

[:it]La giunta comunale ha confermato, con un piccolo aumento simbolico di 5 mila euro,
il contributo dello scorso anno[:fu]La Zonte comunâl e à confermât, cuntun piçul aument simbolic di 5 mil euros,
il contribût dal an passât

Far East XXIIIl Comune di Udine conferma convintamente il proprio sostegno al Far East Film Festival, la rassegna dedicata al cinema orientale che da dodici anni a questa parte è organizzata dal Centro Espressioni Cinematografiche del capoluogo friulano.Il Comun di Udin al conferme cun convinzion la sô poie al Far East Film Festival, la rassegne dedicade al cine orientâl che di dodis agns e je organizade dal Centri Espressions Cinematografichis dal cjâf lûc furlan.

La giunta comunale ha confermato, con un piccolo aumento, l’importo del contributo economico concesso alla XXII edizione della manifestazione in programma dal 23 aprile al 1° maggio prossimi. Se lo scorso anno, infatti, il finanziamento di palazzo D’Aronco al Far East era stato di 80 mila euro, quest’anno l’importo sale a 85. “Si tratta di un aumento simbolico – commenta l’assessore alla Cultura, Luigi Reitani – che abbiamo voluto concedere  al Far East, pur in un momento di ristrettezze economiche, proprio per sottolineare l’importanza che l’amministrazione comunale attribuisce alla kermesse. Un segnale politico – prosegue – che il Comune vuole manifestare perché crede fermamente in questo progetto che anno dopo anno fa conoscere la nostra città non solo in tutta Italia e in Europa, ma anche oltreoceano”.

Se la Regione ha dovuto tagliare quest’anno del 20% il contributo concesso al Far Est e la Provincia lo ha addirittura azzerato, il Comune di Udine non ha voluto far mancare, insieme con Ministero delle Attività Culturali, il proprio appoggio seppur in misura minore rispetto a due anni fa, quando il Far East godeva di un contributo comunale di 100 mila euro. Ma non è tutto, perché il Comune stipulerà con il Cec un’apposita convenzione per il triennio 2010-2012 i cui contenuti verranno definiti prossimamente e sottoposti all’approvazione della giunta. In linea generale, comunque, l’accordo prevede il riconoscimento della valenza istituzionale dell’iniziativa e la conseguente  collaborazione in diverse forme  e modalità alle attività di realizzazione delle stesse, nonché l’erogazione di un contributo convenzionato.

La Zonte comunâl e à confermât, cuntun piçul aument, l’impuart dal contribût economic concedût ae XXII edizion de manifestazion in program dai 23 di Avrîl al 1n di Mai che a vegnin. Di fat, se l’an passât il finanziament di palaç D’Aronco al Far East al jere stât di 80 mil euros, chest an l’impuart al va a 85 mil. “Al è un aument simbolic – al comente l’assessôr pe Culture, Luigi Reitani – che o vin volût concedi al Far East, intun moment di pocje disponibilitât economiche, propit par sotlineâ la impuartance che la aministrazion comunâl e da ae kermesse. Un segnâl politic – al continue – che il Comun al vûl manifestâ parcè che al crôt in maniere ferme in chest progjet che un an daûr di chel altri al fâs cognossi la nestre citât, no dome in dute Italie e in Europe, ma ancje di la dal ocean”.

Se chest an la Regjon e à scugnût taiâ dal 20% il contribût concedût al Far Est e la Provincie lu à fintremai anulât, il Comun di Udin nol à volût fâ mancjâ, insiemi cul Ministeri des Ativitâts Culturâls, la sô poie ancje se mancul consistente rispiet a doi agns indaûr, cuant che il Far East al gjoldeve di un contribût comunâl di 100 mil euros. Ma nol è dut, parcè che il Comun al stipularà cul Cec une convenzion di pueste pal trieni 2010-2012, e i contignûts di chês edizions a vignaran definîts tal zîr di pôc timp e sometûts ae aprovazion de Zonte. Dut câs, in linie gjenerâl, l’acuardi al previôt il ricognossiment de valence istituzionâl de iniziative e la colaborazion in diviersis formis e manieris aes ativitâts di realizazion des stessis, e la erogazion di un contribût convenzionât.