Il Comitato promotore ha presentato
il progetto al sindaco Honsell

Il basket udinese avrà
la sua galleria fotografica

Il Palasport Benedetti ospiterà immagini e cimeli delle gesta
cestistiche che hanno fatto la storia del basket udinese

Una galleria fotografica della pallacanestro udinese, arricchita di alcuni cimeli e con la possibilità di realizzare alcune iniziative collegate alle principali gesta cestistiche che hanno fatto la storia del basket del capoluogo friulano. Il progetto, da realizzare al palasport

comunale “Manlio Benedetti”, meglio conosciuto come “Il Marangoni” (dal nome della via in cui ha sede), è stato ideato da Carlo Gnesutta e presentato al sindaco Furio Honsell e all’assessore allo Sport, Kristian Franzil, da Giancarlo Dose, Marino Firmani e Massimo Piubello del Comitato promotore, cui hanno aderito l’associazione “Apu Ieri” e il Comitato provinciale di Udine della Federazione Italiana Pallacanestro.

Per realizzare l’obiettivo di dare memoria alla storia della pallacanestro udinese, i promotori hanno immaginato tre iniziative. Una serie di immagini fotografiche storiche, riprodotte in formato gigante, ricoprirà la parete posteriore al canestro del campo centrale del Benedetti, realizzando una vera e propria galleria di momenti di gioco e campioni più rappresentativi per la crescita del movimento cestistico. Verranno inoltre esposte le riproduzioni storiche delle divise delle società che hanno animato l’attività dal settore giovanile alla massima serie nello storico impianto cittadino. Infine, il Comitato, dopo l’inaugurazione del progetto prevista per il prossimo anno, si pone l’obiettivo di realizzare un appuntamento annuale per garantire continuità al messaggio della tradizione cestistica udinese.“

Questo progetto – hanno spiegato Piubello e Firmani, due dei promotori – vuole essere un riconoscimento ai personaggi del mondo della pallacanestro che più di altri si sono adoperati per la diffusione e la crescita di questo sport che ha le sue radici storiche tra le mura del palasport Benedetti. Il progetto inoltre migliora anche esteticamente la parete retrostante il canestro dove le immagini, arricchite da didascalie, permetteranno alla cittadinanza di conoscere i personaggi grazie ai quali lo sport della palla a spicchi è diventato fondamentale messaggio propositivo per la comunità”.

Il progetto ha riscontrato l’interesse dell’Amministrazione comunale che lo approfondirà in successivi momenti operativi per arrivare a contribuire al suo sostegno. “Il basket sia maschile che femminile – ha detto Honsell – costituisce un elemento importantissimo della storia sportiva della città di Udine. La passione per la pallacanestro è una peculiarità dell’anima friulana e bisogna sostenere iniziative volte a perpetuarne la memoria”. Come ha ricordato anche l’assessore Franzil, “è importante mantenere la memoria dei grandi eventi sportivi tenuti al Benedetti, in particolare quelli legati al mondo del basket. Si tratta di azioni che l’amministrazione sostiene con piacere: l’anno scorso, ad esempio – ha concluso l’assessore allo Sport – la Fidal ha inaugurato l’esposizione con le foto dei principali campioni friulani di atletica nella sala convegni del Palaindoor a Paderno”.