Mercoledì 18 gennaio alle 18
alla biblioteca “Joppi”

I “Ricordini” di Carlo Odo Pavese
a “Incontri con l’Autore”

I ricordi dell’infanzia e della fanciullezza, tra Udine, Grado, Cortina
e la campagna friulana dal ’35 al ’45, al centro del nuovo libro di Pavese

Mercoledì 18 gennaio alle 18 presso la Sala Corgnali della Biblioteca Civica del Comune di Udine in riva Bartolini 5, sarà presentato, per il ciclo degli “Incontri con l’Autore”, il libro “I miei ricordini (1935-1945)” di Carlo Odo Pavese, edito l’anno scorso da Edizioni della Laguna.

La presentazione del volume, per l’iniziativa come sempre organizzata dalla biblioteca “Joppi” e dall’assessorato alla Cultura, sarà affidata allo scrittore Paolo Maurensig e all’architetto Augusto Romano Burelli, che dialogheranno con l’autore.

I ricordi dell’infanzia e della fanciullezza tra Udine, Grado, Cortina e la campagna friulana dal ’35 al ’45, quando l’autore – già professore ordinario di letteratura greca all’Università di Venezia dal 1975 al 2008 – aveva dodici anni e mezzo, formano l’oggetto, prezioso e “stravagante”, di questo interessante e particolarissimo libro.

“I ricordini – scrive l’Autore – sono molto vari e numerosi: tutti insieme si leggono come un romanzo, ma un romanzo fatto di cose vere, che, viste con gli occhi di un fanciullo, formano un affresco di quei tempi così diversi e lontani, ma ora di nuovo presenti e vivi.”

Carlo Odo Pavese ci restituisce una Udine in parte dimenticata, ma proprio per questo rara e inedita, dove le case, le vie, i giochi e i giocattoli, la vita quotidiana, le prime esperienze di lettura e di studio, le vacanze e i viaggi, compongono un affresco di estraniante vivezza.

La partecipazione è libera fino ad esaurimento posti.