La consegna venerdì 13 a Udine Fiere, nell’ambito di Eos

Sostenibilità ambientale,
il Comune riceve due premi

Palazzo D’Aronco, nella categoria Pubbliche amministrazioni, si è aggiudicato
il primo premio per gli Orti urbani e, con Ape, anche per il progetto CasaClima

“Vincere due premi dimostra l’impegno dell’amministrazione comunale di Udine nel promuovere con coraggio, ma anche con efficacia, i temi della sostenibilità ambientale. Sviluppare queste tematiche, infatti, risponde ai bisogni più urgenti della nostra società, perché rappresenta un’occasione per promuovere posti di lavoro e benessere economico, difendere la qualità della vita che abbiamo raggiunto in Friuli ed essere responsabili verso le generazioni future”.

Così il sindaco di Udine, Furio Honsell nel ritirare, venerdì 13 maggio alla Fiera di Udine, i due premi che palazzo D’Aronco si è aggiudicato nella 2^ edizione di Greenfactor, il premio per la sostenibilità ambientale organizzato all’interno di Eos a Udine Fiere.

Il Comune di Udine, nella categoria “Pubblica Amministrazione” si è aggiudicato infatti sia il premio per il suo Regolamento energetico, meglio conosciuto come CasaClima e presentato insieme con Ape (Agenzia per l’Energia del Fvg), sia per gli Orti Urbani, il progetto realizzato dall’ufficio Agenda21 del Comune.

“Ho appreso con molto piacere – commenta soddisfatta l’assessore alla Pianificazione Territoriale e Agenda21, Mariagrazia Santoro –  che nella motivazione del premio si sottolinei la sostenibilità sociale del progetto, perché se da un lato l’iniziativa che ha riscosso un grande successo va di pari passo con la sostenibilità ambientale, dall’altro la finalità principale degli orti urbani è di mettere l’aggregazione dei cittadini al centro di ogni azione”.

Grande soddisfazione anche per l’altro premio ricevuto dal Comune, che insieme con Ape ormai due anni fa ha adottato, primo capoluogo di provincia in Fvg, un nuovo Regolamento energetico in tutto il territorio comunale. “Siamo stati gli apripista in regione nell’aver scelto CasaClima – spiega l’assessore alla Gestione Urbana, Gianna Malisani – e dalla sua adozione i motivi per essere soddisfatti sono molti. Prima di tutto – prosegue – perché abbiamo contribuito a migliorare notevolmente la qualità dell’abitare e poi perché abbiamo anche risparmiato molte tonnellate di Co2. Un piccolo, ma importante passo – conclude – verso il raggiungimento degli obiettivi che come amministrazione ci siamo prefissi aderendo al patto dei sindaci del 20-20-20”.