Giovedì 18 luglio alle 21 in corte Morpurgo

Gli insetti negli
ambienti domestici

Dagli scarafaggi alle mosche, dalle cimici dei letti alle vespe, se ne parla
in un nuovo appuntamento del Museo di Storia Naturale

Proseguono le serate organizzate dal Museo Friulano di Storia Naturale per UdinEstate e dedicate alla biodiversità in Friuli Venezia Giulia. Il prossimo incontro, in programma giovedì 18 luglio alle 21 nella corte di palazzo Morpurgo, sarà dedicato agli insetti presenti negli ambienti domestici e urbani, ospiti spesso indesiderati delle nostre case.La conferenza, tenuta da Sara Savoldelli, ricercatrice presso l’Università degli Studi di Milano, che si occuperà degli insetti che hanno trovato nelle nostre abitazioni condizioni favorevoli all’insediamento e al loro sviluppo, e che spesso possono provocare danni diretti a derrate, merci, manufatti, oppure sono specie moleste che attaccano direttamente l’uomo e gli animali da compagnia. Dagli scarafaggi alle mosche, dalle cimici dei letti alle vespe, dai tarli alle termiti, fino a tutta quella compagine di insetti che attaccano i nostri alimenti senza risparmiarne alcuno: ospiti fastidiosi, nella migliore delle ipotesi, ma che in alcuni casi rappresentano importanti vettori di organismi patogeni, nonché spesso causa di allergie in ambito domestico. Una convivenza forzata, dunque, con piccoli animali che meritano di essere conosciuti più a fondo. Presenterà la serata Paolo Glerean, funzionario conservatore del Museo Friulano di Storia Naturale.

L’ultimo incontro del ciclo sulla biodiversità (8 agosto) tratterà infine la tematica del dominio dei rettili negli ambienti friulani di 200 milioni di anni fa. Tutti gli incontri si terranno alle 21 nella corte di Palazzo Morpurgo, in via Savorgnana a Udine, o, in caso di pioggia, in Sala Ajace, piazza Libertà.