Martedì 4 dicembre alle 18 in sala Ajace
la presentazione della sua biografia

Giovanni Fabris,
ambasciatore di Udine nel mondo

Consigliere comunale a Udine dal 1965 al 1985, personaggio di spicco nella
politica friulana e italiana, Fabris presenta un volume dedicato alla sua vita

Non un semplice “diario cronologico, ma uno spaccato di esperienze riguardanti avvenimenti personali e familiari”, a cavallo del XX e XXI secolo. Un lavoro “che vuole essere un semplice inquadramento storico psicologico dell’ambiente e personale della mia vita con ricordi di una parte delle cose fatte durante lo scorrere di ben 80 anni”.

Con queste parole, Giovanni Fabris apre, nella prefazione, il suo “Ricordi di una vita, famiglia, studi, amicizie, politica, viaggi”, libro che sarà presentato domani, martedì 4 dicembre alle 18 in sala Ajace alla presenza del sindaco Furio Honsell, del presidente dell’ordine dei giornalisti Fvg, Piero Villotta e dello storico e scrittore Roberto Tirelli.

Giovanni Fabris è nato a Basiliano nel 1931 e, finiti gli studi universitari di scienze economiche e commerciali, ha esercitato la libera professione di commercialista. Dal 1965 al 1985 è stato consigliere comunale del Comune di Udine e anche assessore al Bilancio. Numerosissime le cariche di prestigio ricoperte nell’ambito di vari enti e nel 2004 è stato insignito dal Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi dell’onorificenza di Grande Ufficiale al merito della Repubblica Italiana.

Scrive Fabris nell’introduzione al volume: “Le amicizie e l’impegno politico locale hanno consentito di proiettarmi sino alla Capitale e quindi conoscere personaggi di livello nazionale senza, però, mai perdere le caratteristiche cattolico-politiche della tradizione familiare.”  Un impegno profuso a tutto campo, che ha fatto di Giovanni Fabris un eccellente ambasciatore del Friuli a Roma e all’estero, dove tra gli altri conobbe innumerevoli personalità della politica, tra cui senz’altro spicca quella di Robert Kennedy, allora Ministro della Giustizia negli Stati Uniti d’America.

La partecipazione all’incontro è libera fino ad esaurimento dei posti disponibili.