Rosa Tiepolo e Dolcemente Tiepolo

Giornate del Tiepolo, anche un dessert e un cioccolatino

Omaggio di Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori all’arte di Giambattista
Tiepolo in 20 ristoranti del Friuli Venezia Giulia

Omaggio di Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori all’arte del Tiepolo. Come è nello stile di questo cenacolo di 20 ristoratori di prima qualità, all’interno del quale non si “fa solo da mangiare” ma “si pensa al mangiare”, due di questi “pensieri” sono stati dedicati all’arte di Giambattista Tiepolo, che a Udine raggiunse fra le sue più alte espressioni.Il primo pensiero si è trasformato in un raffinato dessert, Rosa Tiepolo by Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori, che viene proposto nella carta dei dolci  di tutti i ristoranti del gruppo. Il secondo pensiero ha generato il delizioso quanto coinvolgente cioccolatino Dolcemente Tiepolo, che viene offerto agli ospiti a fine pasto. A dare il via, è stata una sottile – ed intelligente – “provocazione” dell’Assessore Reitani fatta al presidente del Consorzio FVG Via dei Sapori, Walter Filiputti: il Tiepolo poteva ispirare gli chef del Consorzio? “Provocazione” andata a segno. E così, dopo una serie di incontri e lezioni con la dott.ssa Granzinigh, gli chef si sono messi all’opera e hanno elaborato il loro, collettivo, omaggio al Tiepolo.

Ecco i due pensieri, raccontati.

Rosa Tiepolo by Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori

Il Rosa Tiepolo è un fresco dessert, golosa sintesi di prodotti e sapori del Friuli Venezia Giulia e, nel contempo, omaggio alla gamma cromatica della pittura del grande artista settecentesco.  A base di cioccolato bianco, s’ispira ai tradizionali gusti dello strudel e della gubana, abilmente amalgamati. Fra i suoi ingredienti, un  prodotto importante per il Friuli, la mela Dop Julia, con la quale viene fatto il sorbetto,  i cui toni rosa Tiepolo sono dati da una pennellata di mirtilli. Nell’ideazione del  dolce, i ristoratori hanno coinvolto  anche  artigiani del gusto del gruppo di Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori:  Della Negra di Mortegliano per il sorbetto, e Nonino Distillatori di Percoto, nel cui Prunus, pregiato distillato di prugne, vengono macerati l’ uvetta e i pinoli tostati, che completano il dessert. Tra le sensazioni tattili, anche una croccante. La decorazione del piatto comprende due piccole, ma elegantissime ali, con effetto cristallo, colto riferimento alla leggerezza delle pennellate del Tiepolo. 

Dolcemente Tiepolo

Si ispira alla gubana Dolcemente Tiepolo, il prelibato cioccolatino a forma quadrata i cui ingredienti si rifanno appunto al dolce tradizionale delle Valli del Natisone, impreziositi dai prodotti Nonino: il Prunus, distillato di prugne, usato per macerare le uvette, e Ue, l’acquavite d’uva, per la ganache. Una dolce golosità, che ben incarna lo spirito con cui lavorano i 20 ristoranti guidati da Walter Filiputti: “Per raccontare la nostra terra con il cibo”, come è scritto sulla deliziosa confezione, color rosa Tiepolo, che lo contiene.   

I Magnfici Venti: Ai Fiori di Trieste, Al Bagatto di Trieste, Al Ferarùt di Rivignano, Al Grop di Tavagnacco, Al Lido di Muggia, Al Paradiso di Paradiso, Al Ponte di Gradisca d’Isonzo, All’Androna di Grado, Campiello di S. Giovanni al Natisone, Carnia di Venzone, Costantini di Tarcento, Da Nando di Mortegliano, Da Toni di Gradiscutta, Devetak di San Michele del Carso, Là di Moret di Udine, La Primula di S. Quirino, La Subida di Cormòns, La Taverna di Colloredo di M.Albano, Sale e Pepe di Stregna, Vitello d’Oro di Udine.

Informazioni: Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori  Tel 0432 538752  info@friuliviadeisapori.it  www.friuliviadeisapori.it

 

(fonte: ufficio stampa Agorà)