Lunedì 8 febbraio alle 18 alla

Gamud, Walter Bortolossi
agli incontri “Questo l’ho fatto io!”

Proseguono le ccasioni per conoscere
una giovane e prolifica generazione di artisti

Bortolossi_GAMUDDopo l’affollato primo appuntamento con il pittore Giancarlo Venuto, proseguono con successo lunedì 8 febbraio alle 18 nella sala didattica della Galleria d’Arte Moderna di Udine, gli incontri di “Questo l’ho fatto io!”, un’occasione per conoscere una giovane e prolifica generazione di artisti e studiosi. Prossimo ospite della Gamud sarà Walter Bortolossi, artista svizzero classe 1961 e residente nel capoluogo friulano.

“La mia scelta di una pittura rappresentativa – scrive Bortolossi –  è giustificata dalla volontà di superare quell’impressione della realtà come trasparenza e immediatezza senza misteri, così come viene imposta dai mass media e dall’approccio funzionalista del sapere tecnico-economico. Per ogni scena che costruisco – prosegue – saccheggio riferimenti e immagini dalle più diverse epoche e contesti per ottenere un effetto-puzzle che rivela le situazioni come frutto di stratificazioni culturali e temporali”.

L’artista sarà presentato dal critico d’arte Emanuela Pezzetta, dalla presidentessa del Fai di Udine, Laura Stringari Cominotti e dal docente dell’ateneo friulano Alessandro Del Puppo.

Scopo dei lunedì alla Gamud, realizzati in collaborazione con il Fai, è di avvicinare artisti e pubblico, attraverso una serie di incontri dedicati agli artisti contemporanei attivi in regione e presenti nelle collezioni del Museo, intervistati dai ricercatori di Storia dell’arte dell’università di Udine. Un modo per mettere direttamente a confronto opere del museo e la produzione artistica più recente. Ciascun artista, infatti, porterà con sé un lavoro appena compiuto, che si affiancherà all’opera del museo formando una ideale collezione in continuo sviluppo.

Al termine di questo primo ciclo di incontri la Gamud proporrà una serie di mostre personali per approfondire l’opera di ciascuno di loro, per un 2010 all’insegna della più viva contemporaneità. La partecipazione a tutti gli appuntamenti di “Questo l’ho fatto io!” è gratuita e libera fino ad esaurimento posti. Per informazioni 0432 295891.