Venerdì, sabato e domenica dalle 17 alle 23

Friuli Doc: stazione mobile
della Polizia locale in via Savorgnana

Il presidio, che impegnerà due unità di agenti, fornirà informazioni e supporto alla cittadinanza oltre a offrire la possibilità di verificare preventivamente il tasso alcolemico

Garantire a tutti i visitatori di Friuli Doc la possibilità di verificare il proprio tasso alcolemico e mettersi al volante in tutta sicurezza, ma anche offrire un punto di riferimento sul territorio per informazioni e supporto. Con questo duplice obiettivo durante la manifestazione la polizia locale metterà a disposizione una stazione mobile che permetterà al guidatore di controllare preventivamente la quantità di alcol nel sangue. “La polizia locale sarà presente con due unità per fornire informazioni e supportare chiunque ne avesse bisogno – spiega l’assessore con delega alla polizia locale Lorenzo Croattini –. L’intento è quello di non privilegiare un approccio repressivo, ma anzi di instaurare un rapporto di reciproca collaborazione con i cittadini e i visitatori”. La stazione mobile sarà presente in via Savorgnana (davanti agli ex uffici Telecom) venerdì, sabato e domenica dalle 17 alle 23.

Anche quest’anno, come già per le passate edizioni, la polizia locale di Udine affronterà con tutto l’organico disponibile i molteplici servizi connessi a Friuli Doc. Proprio per garantire la massima presenza sul territorio, le ferie e i riposi del personale sono stati contingentati e contenuti al minimo, per poter offrire alla città il miglior servizio possibile. Fra le diversificate attività programmate, gli agenti saranno impegnati in prima battuta ai varchi di accesso alla manifestazione, in modo da agevolare e tutelare i flussi pedonali. In questo servizio saranno coadiuvati come di consueto dalla preziosa collaborazione de volontari della squadra comunale della protezione civile.

Durante questi quattro giorni saranno potenziati i servizi della sala operativa del Comando di via Girardini, allo scopo di poter dare risposte nel modo più tempestivo possibile alle richieste telefoniche di informazioni e interventi.Uno strumento importante sarà certamente l’impianto di video-sorveglianza, che consentirà di monitorare e controllare lo svolgimento della manifestazione nelle varie aree cittadine agevolando gli interventi sul campo non solo della polizia locale ma anche della polizia di Stato e dei carabinieri. L’impegno massiccio del Comune contemplerà inoltre diverse pattuglie di pronto intervento, alle quali sarà affidato il compito di controllare anche le aree esterne alla manifestazione, che, sulla scorta delle pregresse esperienze, risulteranno interessate da flussi di traffico incrementati rispetto alla norma.

Come di consueto particolare attenzione sarà riservata al rispetto degli obblighi relativi agli accessi dei passi carrai. Per dare la massima tutela possibile alla libertà di circolazione dei residenti, la polizia locale avrà a disposizione un carro attrezzi, con il quale effettuerà la rimozione dei veicoli che ostruiranno passi carrai o che creeranno particolari condizioni di intralcio. “Come sempre sul fronte dei trasporti – sottolinea Croattini – consigliamo i visitatori di sfruttare la comodità offerta dai grandi parcheggi scambiatori del Fiera e dello stadio Friuli, direttamente collegati all’area della festa grazie al potenziamento della linea 9 degli autobus”.