L’ultimo appuntamento lunedì 7 alle 18 in sala Ajace

Fotovoltaico: ultimo incontro
per i gruppi d’acquisto

L’iniziativa del Comune, che consente di accedere al fotovoltaico
per la produzione di elettricità, ha già raccolto circa cento adesioni

Si chiuderà lunedì 7 giugno alle 18 in sala Ajace, il ciclo di incontri informativi per la costituzione dei Gruppi d’acquisto del fotovoltaico, l’iniziativa dell’amministrazione comunale che offre la possibilità di accedere al fotovoltaico per la produzione di energia elettrica.“Nei precedenti incontri abbiamo ricevuto una buona risposta da parte dei cittadini – sottolinea l’assessore alla Qualità della città Lorenzo Croattini –, che si sono dimostrati molto interessati all’iniziativa soprattutto dal punto di vista della convenienza economica dell’investimento. A tal punto che ad oggi sono circa un centinaio le famiglie che hanno deciso di aderire ai gruppi”.

Per avviare il progetto il Comune ha elaborato due convenzioni per individuare un elenco di installatori e istituti bancari interessati a garantire le condizioni proposte dai Gruppi di Acquisto. Elenco che sarà comunicato proprio in occasione dell’ultimo incontro di lunedì prossimo. Scopo dell’iniziativa lo snellimento delle procedure burocratiche per il finanziamento e la realizzazione di impianti fotovoltaici e il successivo ottenimento delle tariffe incentivanti introdotte dal “Conto Energia” in base al decreto ministeriale del 19 febbraio 2007.

Potranno beneficiare dell’iniziativa tutti i cittadini proprietari dell’immobile oggetto di intervento, ma anche i condomini per gli interventi sulle parti comuni condominiali, gli inquilini e coloro che detengono l’immobile in comodato, purché autorizzati dal proprietario stesso attraverso apposita dichiarazione di assenso alla realizzazione dell’intervento. Gli installatori che aderiranno alla convenzione si impegneranno a fornire ai beneficiari un servizio “pacchetto chiavi in mano”, comprensivo di sopralluogo, preventivo, materiali e trasporto, manodopera, collaudo, oneri per la sicurezza e ogni altra spesa accessoria per l’entrata in esercizio dell’impianto. La proposta contrattuale formulata al beneficiario dovrà includere anche una offerta di manutenzione annuale degli interventi realizzati, con indicazione delle operazioni previste e determinazione di un prezzo forfetario annuale pari a 100 euro (esclusa la pulizia dei pannelli).

Ipotizzando che una famiglia media, con un consumo elettrico di almeno 3.500 kWh/anno, intenda installare nel corso del 2010 un impianto fotovoltaico integrato 3kWp, il costo massimo dell’impianto sarà di 16.500€ (3kWp x 5500€/kWp) e si stima che quell’impianto produrrà 3.300kWh di energia elettrica in un anno. In regime di scambio sul posto, ipotizzando di consumare tutta l’energia prodotta dall’impianto, semplificando si avranno i seguenti benefici: contributo conto energia: 3.300 x 0,47=  1.550 euro; ulteriore vantaggio: 3.300 x 0,18=  590 euro. Il totale dei ricavi sarà di circa 2.140 euro.