Organizade dal Comun. Dut il program di domenie ai 14 di Març

Festa del Pi greco: tante iniziative
per rendere la matematica piacevoleFieste dal Pi grêc: tantis iniziativis
par rindi plasevule la matematiche

De gare dal Pi grêc a memorie, ai zûcs dal Ludobus, al cine
Al sarà ancje il Gran Prix di Othello
E il sindic informatic al contarà cemût vinci
la noie de politiche e de matematiche intun colp sôl

pigreco2Udine si prepara a festeggiare in grande stile la XXI edizione della “Festa del Pi greco”, l’originale ricorrenza che il 14 marzo di ogni anno onora la scienza e la matematica. Lanciato nel 1988 dall’Exploratorium di San Francisco, il grande museo americano della scienza, pigreco2Udin si prepare par festezâ in grant la edizion XXI de “Fieste dal Pi grêc”, la origjinâl ricorence che ai 14 di Març di ogni an e rint onôr ae sienceil Pi Day celebra il numero più famoso e misterioso del mondo matematico con una serie di giochi, musiche, filmati ed altre iniziative tutte ispirate al p (pi greco). L’iniziativa è stata presentata mercoledì 10 marzo a palazzo D’Aronco dal sindaco Furio Honsell, che è anche presidente di Giona (l’associazione nazionale delle “Città in gioco” che conta 20 fra città e province in tutta Italia) da Giuseppe Guttilla della sezione di Udine di Mathesis, da Marino Carpignano della Federazione nazionale gioco “Othello” e da Luca Censabella del Centro espressioni cinematografiche (C.E.C.) di Udine.

“Udine, anche attraverso l’associazione Giona, è capofila italiana di questa iniziativa – ha sottolineato il sindaco – che è nata a San Francisco e che abbiamo lanciato a Udine l’anno scorso, prima iniziativa del genere organizzata direttamente da un ente locale in Italia, per promuovere la sensibilità e la cultura scientifica e matematica nella cittadinanza”. Quest’anno, infatti, su invito di Udine, attraverso la rete di Giona, hanno aderito alla Festa anche i Comuni di Torino, Ravenna, Siano, Forlì, Bari e Jesi. “Lo scopo – ha spiegato Honsell – è coinvolgere tutte le fasce della popolazione facendo cogliere l’aspetto ludico, ma non troppo, della matematica. C’è sempre più bisogno di cittadini consapevoli e capaci di usare gli strumenti del pensiero scientifico e matematico. A Udine abbiamo scelto di coinvolgere l’iniziativa tutta la cittadinanza – ha concluso il sindaco -. Altri, come ad esempio il Politecnico di Torino, promuovono la giornata del pi greco presso le scuole”.

Quest’anno il programma della giornata, organizzata dal Comune di Udine, con la collaborazione della Federazione nazionale gioco Othello e del Centro espressioni cinematografiche (CEC), prevede molte iniziative in più. Inoltre, si è cercato di coinvolgere la cittadinanza attraverso un vademecum con suggerimenti e consigli per realizzare la meglio la festa e rendere più divertente l’evento. Un esempio per tutti: le pasticcerie sono invitate ad allestire le vetrine con cibi ispirati al pi greco.

La Festa alle 15 del 14 marzo. Quando si parla di matematica, niente è casuale. Nemmeno la scelta del giorno e dell’ora per la celebrazione. La scelta del 14 marzo trae origine dalla notazione con cui il mondo anglosassone indica questo giorno, 3.14 appunto, che rappresenta le prime tre cifre di pi greco. Il 14 marzo è anche l’anniversario della nascita del celebre fisico Albert Einstein, un motivo in più per onorare questa data che è diventata negli anni l’occasione per una grande festa della matematica. Poiché le prima cifre decimali del pi greco sono 14-15, l’appuntamento è fissato alle 15 del pomeriggio. Inoltre La festa potrà proseguire il giorno successivo, lunedì 15 marzo, nelle scuole.

Gara di pi greco a memoria. Non poteva mancare la “Sfida all’ultima cifra“, che si svolgerà domenica 14 marzo alle 15 nella sala Ajace di palazzo D’Aronco in piazza Libertà. Vince chi riesce a recitare con il solo ausilio della funzione mnemonica il maggior numero di cifre decimali del pi greco che, per definizione, è un numero irrazionale e trascendente, con un numero infinito di cifre dopo la virgola (3,1415926535…). Attualmente il record mondiale riconosciuto dal Guinness dei primati appartiene al cinese Lu Chao che nel novembre 2005 ha recitato a memoria ben 67.890 cifre del pi greco, in 24 ore e 4 minuti. Senza pensare di raggiungere tali mirabolanti risultati, la gara udinese è aperta a tutti coloro che simpaticamente vogliono mettersi alla prova, in particolare agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado. I primi tre classificati riceveranno in premio interessanti giochi di logica. Per aderire alla gara di Pi greco a memoria c’è ancora tempo. Tutti quelli che vogliono cimentarsi possono compilare il modulo on line oppure iscriversi prima dell’inizio della gara. La giuria è formata dalla sezione di Udine di Mathesis.

Nella sala dei ricevimenti di palazzo D’Aronco dalle ore 9 alle ore 18 si svolgerà il “Gran Prix Italiano 2010 di Othello – Open Città di Udine“, torneo organizzato dalla Federazione Nazionale Gioco Othello. Dalle ore 15 alle ore 18, inoltre, a cura della Federazione Nazionale Gioco Othello) sotto la Loggia del Lionello, l’evento “Il gioco dell’Othello: un minuto per imparare, una vita per diventare maestri” per giocare e imparare con i campioni italiani.

Il Ludobus terrà compagnia a grandi e piccoli tutto il pomeriggio, dalle 15 alle 18, sotto la Loggia del Lionello in piazza Libertà con giochi di ogni genere. Dalla ludoteca con giochi di logica e giochi d’ingegno (pi greco puzzle, scacchi giganti, giochi da tavolo, memory matematico) al puzzle gigante pi greco che prevede la realizzazione di un puzzle gigante mediante tessere con i numeri disegnati dai partecipanti a comporre la sequenza 3,1415926535… dal calcolo sperimentale di pi greco con l’ago di Buffon al The Pi-Search Page che permette di cercare la propria data di nascita nella sequenza dei decimali di pi greco, fino al Pi fashion, un laboratorio per la realizzazione di collane e braccialetti ispirati alla sequenza delle cifre di pi greco.

In sala Ajace si svolgeranno alle 16.30 la conferenza di Fabio Zanolin, professore ordinario del dipartimento di Matematica e informatica dell’università di Udine (in collaborazione con Mathesis sezione di Udine), su “Pi. L’importanza di essere “rotondo” e altre brevi storie” e alle 17.30 la conferenza di Furio Honsell, che nella doppia veste di sindaco e matematico, parlerà di “Come vincere la noia della politica e della matematica in un colpo solo“.

Alle 20.30 al Visionario di via Asquini 33, in collaborazione con il Centro espressioni cinematografiche (CEC), ci sarà la proiezione, a ingresso gratuito, di “Pi – il teorema del delirio“, un film di Darren Aronofsky del 1998, con Sean Gullette, Mark Margolis, Ben Shenkman, Pamela Hart, Stephen Pearlman, Samia Shoaib, Ajay Naidu, Kristyn Mae-Anne Lao, Joanne Gordon, Lauren Fox. Prodotto in Usa. Vincitore al Sundance, girato con un denso bianco e nero e una strepitosa camera a mano, è una storia affascinante che affonda le radici nell’idea che la Torah obbedisca a uno schema matematico. La matematica si rivela un’affascinante protagonista, che trasporta lo spettatore in un mondo che assomiglia in qualche modo a quelli descritti da Philip K. Dick.

Per informazioni sull’evento e iscrizioni alla gara Comune di Udine si può contattare l’Ufficio Ludobus (tel. 0432 271.677-756, fax 0432 271.687, e-mail: paolo.munini@comune.udine.it) oppure consultare il sito internet www.comune.udine.it.

Tutto il programma


 e ae matematiche. Burît fûr tal 1988 dal Exploratorium di San Francisco, il grant museu american de sience, il Pi Day al celebre il numar plui famôs e misteriôs dal mont matematic cuntune schirie di zûcs, musichis, filmâts e altris iniziativis dutis ispiradis al p (pi grêc). La iniziative le à presentade miercus ai 10 di Març a palaç D’Aronco il sindic Furio Honsell, che al è ancje president di Giona (la associazion taliane des “Città in gioco” che e conte 20 tra citâts e provinciis in dute Italie), di Giuseppe Guttilla de sezion di Udin di Mathesis, di Marino Carpignano de Federazion nazionâl zûc “Othello” e di Luca Censabella dal Centri espressions cinematografichis (C.E.C.) di Udin. “In Italie Udin, insiemi cu la associazion Giona, al è il rapresentant principâl di cheste iniziative – al à sotlineât il sindic – nassude a San Francisco e che a Udin o vin fat cognossi l’an passât. In Italie e je la prime iniziative di cheste sorte organizade di un ent locâl par promovi la sensibilitât e la culture sientifiche e matematiche te citadinance”. Di fat, chest an, invidâts di Udin a traviers de rêt di Giona, a àn aderît ae fieste ancje i Comuns di Turin, Ravenna, Siano, Forlì, Bari e Jesi. “Il fin, – al à motivât Honsell – al è chel di coinvolzi dutis lis fassis de popolazion metint in evidence l’aspiet ludic, ma no masse, de matematiche. A coventin simpri plui citadins cussients e in stât di doprâ i struments dal pinsîr sientific e matematic. A Udin o vin volût coinvolzi inte iniziative dute la citadinance – al à zontât il sindic -. Altris, tant che par esempli il Politecnic di Turin, a promovin la zornade dal P grêc intes scuelis”. Chest an il program de zornade, inmaneade dal Comun di Udin cu la colaborazion de Federazion nazionâl zûc Othello e dal Centri espressions cinematografichis (CEC), al previôt tantis iniziativis in plui. Si à ancje cirût di coinvolzi la citadinance cuntun vademecum di sugjeriments e conseis par realizâ la fieste al miôr e rindi la manifestazion plui divertente. Un esempli par ducj: lis scaletariis a son invidadis a preparâ lis vetrinis cun dolçs ispirâts al P grêc. La Fieste aes 15 dai 14 di Març. Cuant che si fevele di matematiche, nuie al è par câs. Nancje la sielte de zornade e de ore pe celebrazion. La sielte dai 14 di Març e ven de maniere tipiche dal mont anglosasson di indicâ cheste zornade, juste apont 3.14, che a son lis primis trê cifris dal Pi grêc. Ai 14 di Març al cole ancje l’aniversari de nassite dal famôs fisic Albert Einstein, reson in plui par onorâ cheste date che tai agns e je deventade la ocasion par une grande fieste de matematiche. Stant che lis primis cifris decimâls dal Pi grêc a son 14-15, l’apontament al è fissât pes 15.00 dal dopomisdì. Cun di plui, la fieste e podarà continuâ la dì dopo, lunis ai 15 di Març, tes scuelis. Gare di Pi grêc a memorie. No podeve mancjâ la “Sfide ae ultime cifre“, che si davuelzarà domenie ai 14 di Març aes 15.00 inte sale Ajace di palaç D’Aronco in place Libertà. Al vinç cui che al rive a recitâ, judât dome de sô memorie, il numar plui alt di cifris decimâls dal Pi grêc che, par definizion, al è un numar irazionâl e trassendent, cuntun numar infinît di cifris dopo de virgule (3,1415926535…). A vuê, il record mondiâl ricognossût dal Guinness dai primâts al è dal cinês Lu Chao che il mês di Novembar dal 2005 al à recitât a memorie fintremai 67.890 cifris dal Pi grêc, in 24 oris e 4 minûts. Cence pensâ di rivâ a risultâts cussì straordenaris, la gare udinese e je vierte a ducj chei che, in maniere simpatiche, a vuelin metisi ae prove, in particolâr e je dedicade ai students di ogni ordin e grât di scuele. I prins trê classificâts a varan, tant che premi, zûcs di logjiche interessants. Par iscrivisi ae gare di Pi grêc al è ancjemò timp. Ducj chei che a vuelin provâ a puedin compilâ il modul che si cjate in linie o notâsi prime dal inizi de gare. La jurie e je formade de sezion udinese di Mathesis. Te sale dai riceviments di palaç D’Aronco des 9.00 aes 18.00 si davuelzarà il “Gran Prix Italiano 2010 di Othello – Open Città di Udine“, torneu organizât de Federazion Nazionâl Zûc Othello. Cun di plui, des 15.00 aes 18.00, par cure de Federazion Nazionâl Zûc Othello, sot de Loze dal Lionel, si tignarà “Il gioco dell’Othello: un minuto per imparare, una vita per diventare maestri” par zuiâ e imparâ cui campions talians. Il Ludobus al tignarà compagnie a grancj e piçui par dut il dopomisdì, des 15.00 aes 18.00, sot de Loze dal Lionel in place Libertà cun zûcs di ogni sorte. De ludoteche cui zûcs di logjiche e cui zûcs di inzen (Pi grêc puzzle, scacs zigants, zûcs di taule, memory matematic) al puzzle zigant Pi grêc che al previôt la realizazion di un puzzle grandonon cun tessaris cui numars dissegnâts dai partecipants par componi la secuence 3,1415926535… dal calcul sperimentâl di Pi grêc cu la gusiele di Buffon al The Pi-Search Page che al permet di cirî la proprie date di nassite te secuence dai decimâi dal Pi grêc, fin al Pi fashion, un laboratori pe realizazion di golainis e braçalets ispirâts ae secuence des cifris dal Pi grêc. Inte sale Ajace si davuelzaran, aes 16.30 la conference di Fabio Zanolin, professôr ordenari dal dipartiment di Matematiche e informatiche de Universitât di Udin (in colaborazion cun Mathesis sezion di Udin), su “Pi. L’importanza di essere “rotondo” e altre brevi storie” e aes 17.30 la conference di Furio Honsell, che te sô dople funzion di sindic e di matematic, al fevelarà di “Come vincere la noia della politica e della matematica in un colpo solo“. Aes 20.30 al Visionari di vie Asquini 33, in colaborazion cul Centri espressions cinematografichis (CEC), e sarà la proiezion, cun jentrade gratuite, di “Pi – il teorema del delirio“, un film di Darren Aronofsky dal 1998, cun Sean Gullette, Mark Margolis, Ben Shenkman, Pamela Hart, Stephen Pearlman, Samia Shoaib, Ajay Naidu, Kristyn Mae-Anne Lao, Joanne Gordon, Lauren Fox. Produsût intai Stâts Unîts, vincidôr al Sundance, zirât intun blanc e neri intens, e une telecjamare a man straordenarie, e je une storie plene di seduzion che e cjate lis sôs lidrîs te idee che la Torah e ubidissi a un scheme matematic. La matematiche si pant tant che une protagoniste inmagante, che e puarte il spetatôr intun mont che in cualchi maniere  al somee a chei descrits di Philip K. Dick. Par informazions sul event e  pes iscrizions ae gare, si pues metisi in contat cul Ufici Ludobus (tel. 0432 271.677-756, fax 0432 271.687, pueste eletroniche: paolo.munini@comune.udine.it) o consultâ il sît Internet www.comune.udine.it.

Program



Tags: