Saranno messe a dimora
venerdì 21 novembre dalle 9

Festa degli alberi, 37 nuove piante
nell’area verde di via Quarto

Nell’ambito del progetto “Un bosco in città” un centinaio di alunni delle scuole primarie Mazzini,
Dante e Alberti metteranno a dimora i nuovi alberi insieme con i tecnici del Comune

29_11 festa alberi_2Trentasette nuove piante nell’area verde di via Quarto a Udine. A posizionarle, venerdì 21 novembre a partire dalle 9, saranno oltre un centinaio di alunni delle scuole primarie Mazzini, Dante e Alberti, affiancati dal personale del Verde Pubblico del Comune di Udine. Ognuna delle piante – 8 farnie, 9 aceri campestri, 6 olmi, 10 carpini bianchi e 4 frassini maggiori – sarà identificata da una carta di identità, con testo in italiano e friulano, e affidata a una scuola primaria, creando così un legame e, al contempo, un modo per invitare i bambini a ritornare per controllare la crescita e le fasi della pianta.

Con questo appuntamento torna anche quest’anno la tradizionale Festa degli Alberi, iniziativa organizzata dal servizio Verde Pubblico e dall’ufficio Progetti educativi del Comune in collaborazione con i Lions Club Udine Duomo nell’ambito del progetto “Un bosco in città”. Partner dell’evento è anche Udine Mercati, che per l’occasione offrirà ai bambini una sana merenda rigorosamente a base di frutta.

La Giornata nazionale degli Alberi, che si celebra il 21 novembre, vuole essere un’occasione per porre l’attenzione sull’importanza degli alberi per la vita dell’uomo e per l’ambiente. Da sempre infatti gli alberi contribuiscono a contrastare, grazie alle loro radici, i fenomeni di dissesto idrogeologico, mitigano il clima, rendono più vivibili gli insediamenti urbani, proteggono il suolo e migliorano la qualità dell’aria.

L’appuntamento del 21 novembre conclude anche un’attività che ha portato le classi a esplorare le aree verdi vicine alle scuole e gli stessi giardini scolastici per conoscere più da vicino quegli alberi e cespugli che fanno parte della quotidianità di bambini e bambine. L’iniziativa è inoltre una risposta dell’amministrazione comunale a una delle richieste avanzate dal Consiglio comunale dei ragazzi: avere un ruolo attivo e lavorare insieme con gli adulti in una azione concreta e tangibile per la città.