Quasi 500 visitatori nonostante
la giornata particolarmente calda

Ferragosto in città,
buon successo per mostre e musei

La mostra di Dario Fo, visitabile a casa Cavazziniancora per pochi giorni,
si conferma punta di diamante dell’offerta culturale con 237 ingressi

Quasi 500 ingressi nonostante la splendida giornata di sole promettesse di svuotare la città a vantaggio delle località di mare. Il ferragosto infrasettimanale ha sancito un buon successo per le collezioni e le mostre dei Civici Musei del Comune di Udine. Nell’apertura festiva di mercoledì 15 agosto le strutture museali cittadine hanno staccato quasi 500 biglietti di ingresso – 448 per la precisione – calamitando un buon numero di turisti. I visitatori hanno dimostrato di apprezzare anche l’iniziativa “Il gusto dell’arte”, con la quale i Civici Musei, attraverso una gelateria aderente, premiavano con un cono gelato ciascun ingresso a un museo o a una mostra della rete museale cittadina. Nel corso della giornata sono stati quasi 400 i gelati omaggio distribuiti a fronte delle visite effettuate. Proprio per l’ottimo riscontro ottenuto, in futuro l’intenzione è di riproporre formule analoghe in collaborazione con i commercianti e gli esercenti.

“Mi sembra un buon risultato – sottolinea l’assessore alla Cultura Luigi Reitani – anche perché la giornata particolarmente calda invogliava a una gita fuori città. Un dato ancora più positivo se si considera che quest’anno, oltre alla mostra di Dario Fo a casa Cavazzini, le collezioni permanenti hanno contribuito con un’ottima affluenza”. Soddisfazione anche da parte del sindaco Furio Honsell: “Udine si conferma città accogliente anche a ferragosto e per tutti i mesi estivi sia per i residenti sia per i turisti – sottolinea – . La proposta culturale di UdinEstate sta riscuotendo un buon successo di pubblico come dimostra la forte affluenza per i tanti eventi in programma e in particolare per le visite guidate e gli itinerari di scoperta della città”.

Punta di diamante dell’offerta culturale cittadina si è confermata la mostra “Dario Fo. La pittura di un narratore”, ospitata a casa Cavazzini fino al 26 agosto, che a ferragosto ha registrato complessivamente 237 ingressi. L’esposizione, dedicata all’opera grafica e pittorica di Dario Fo, viene presentata per la prima volta in Italia. Con oltre 100 opere, dai primi autoritratti agli abbozzi per scenografie fino agli immancabili omaggi a Franca, la mostra accoglie solo una piccola parte della produzione dell’artista, che sin da ragazzo disegnava o dipingeva quasi ogni giorno “in tutte le forme e con tutti i mezzi”. L’esposizione di Fo, visitabile ancora per pochi giorni, sta riscuotendo grande successo anche con le visite “teatralizzate” di Marina De Juli, per le quali sono già esaurite anche le ultime due date del 18 e 19 agosto. Terminati anche i posti disponibili per lo spettacolo della De Juli “Tutta casa, letto e chiesa”, in programma sempre il 19 agosto in corte Morpurgo.