A partire da lunedì 17 marzo
alla sezione Moderna della “Joppi”

Elisabetta Livon ospite
alle “Invasioni Artistiche”

Prosegue il progetto nato dalla collaborazione tra l’Agenzia Giovani e la biblioteca civica
“V. Joppi” del Comune di Udine per offrire uno spazio espositivo ai giovani artisti locali

Torna con una nuova proposta “Invasioni artistiche. Giovani artisti in biblioteca”, il progetto nato dalla collaborazione tra l’Agenzia Giovani e la biblioteca civica “V. Joppi” del Comune di Udine per offrire uno spazio espositivo ai giovani artisti locali. Da lunedì 17 marzo e fino al 30 aprile, infatti, la sezione Moderna della “Joppi” ospiterà un’esposizione dedicata alla giovane artista Elisabetta Livon.

Nata a Udine nel 1994, l’artista si è diplomata all’istituto Sello di Udine nel 2013 e ha già al suo attivo una serie di lavori di rilievo. Ha partecipato alla realizzazione dei pannelli decorativi per la palestra di scherma dell’Asu ed esposto presso l’ex ospedale dei Battuti a San Vito al Tagliamento e presso “Palazzo Contemporaneo” a Udine insieme con il gruppo “I poeti della sera”. Tuttora, da autodidatta, è alla ricerca di nuovi linguaggi artistici, attraverso la sperimentazione e la rielaborazione di tecniche, tematiche e soggetti diversi. Per questa esposizione, intitolata “DisOrientamenti”, la giovane artista ha scelto di presentare una rivisitazione dell’arte antica giapponese e cinese, valorizzandone l’aspetto arcaico e raffinato, tipico delle rappresentazioni orientali non contaminate dalla cultura figurativa occidentale.

La mostra sarà aperta al pubblico negli stessi orari di accesso alla biblioteca (il lunedì dalle 14 alle 19, da martedì a venerdì dalle 8.30 alle 19.00, il sabato dalle 15 alle 19).



Tags: