C'è tempo fino al 28 febbraio per candidarsi
in vista delle elezioni amministrative

Elezioni e nomine degli scrutatori:
precedenza a giovani e disoccupati

Già lo scorso anno l'amministrazione comunale aveva deciso di seguire principi
di trasparenza e di solidarietà sociale nella designazione degli scrutatori

voto_referendumA partire da quest’anno il Comune di Udine darà precedenza a disoccupati, giovani e persone in difficoltà economica nelle nomine degli scrutatori da designare ai seggi elettorali. La scelta di seguire principi di solidarietà sociale nella selezione dei componenti dei seggi a cui sono affidate le operazioni di voto deriva da una decisione, assunta già lo scorso anno, con la quale la giunta di palazzo D’Aronco aveva accolto una proposta della commissione Elettorale comunale. Una novità che troverà applicazione già in occasione delle prossime elezioni politiche del 4 marzo, per le quali le liste sono state chiuse lo scorso 31 gennaio. C’è tempo invece fino al 28 febbraio per partecipare al bando relativo alle votazioni per le amministrative (elezioni regionali e comunali, queste ultime con eventuale ballottaggio), che si terranno tra aprile e maggio (la data deve ancora essere fissata da parte della Regione). Le domande inoltrate entro il 31 gennaio verranno comunque mantenute valide per la formazione della graduatoria, mentre le nuove domande andranno ad aggiungersi a quelle già presentate in vista delle consultazioni amministrative.

Già dalle elezioni politiche, pertanto, la designazione degli scrutatori verrà stabilita in base a una graduatoria la cui formazione sarà determinata da criteri di trasparenza e da principi di solidarietà sociale. In particolare saranno privilegiati i disoccupati, le persone in stato di bisogno (con Isee non superiore agli 8 mila euro), gli studenti, i giovani fino a 35 anni. A questi si aggiungerà inoltre una quota riservata anche a chi ha già esercitato in passato, con esito positivo, la funzione di scrutatore.

Va ricordato che per essere nominato scrutatore, il cittadino – che deve essere già iscritto all’albo degli scrutatori del Comune di Udine – deve presentare una dichiarazione di disponibilità (compilando l’apposito modulo) a svolgere tale funzione in relazione alle singole tornate elettorali. La dichiarazione di disponibilità alla nomina, redatta in carta semplice, dovrà essere presentata entro il 28 febbraio direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Udine, in via Lionello 1 (aperto da lunedì a venerdì dalle 8.45 alle 12.15, lunedì e giovedì anche il pomeriggio dalle 15.45 alle 16.45) o tramite la casella istituzionale di posta elettronica certificata del Comune di Udine (protocollo@pec.comune.udine.it) allegando la scansione in formato pdf dell’originale del modulo di domanda debitamente compilato e sottoscritto dal candidato con firma autografa, unitamente alla scansione di un documento di riconoscimento valido o, in alternativa, allegando il modulo di domanda in formato pdf debitamente compilato e sottoscritto dal candidato con firma digitale. Non saranno prese in considerazione le domande inviate con modalità diverse da quelle sopra indicate. Per informazioni ci si può rivolgere all’ufficio Informazioni e Notifiche (tel. 0432 127 2289 – 0432 127 2224) oppure è possibile consultare il sito www.comune.udine.gov.it.

 

#news