L’iniziativa dovrebbe partire a novembre
dopo aver raggiunto una quota minima di adesioni

Educazione stradale,
la polizia municipale fa scuola

La polizia municipale propone un ricco programma di incontri gratuiti
sul Codice della Strada e le norme da conoscere per guidare un veicolo

Dai documenti di guida e di circolazione alle norme di comportamento per ciclisti e ciclomotori, dalle regole di guida alla segnaletica stradale. Per migliorare la sicurezza sulle strade la polizia municipale scende in campo e si prepara a offrire a tutti i cittadini un ricco programma incontri gratuiti di educazione stradale. “L’iniziativa – spiega l’assessore alla polizia municipale Lorenzo Croattini – deriva dalla necessità di aggiornare le conoscenze del Codice della strada soprattutto per chi ha conseguito la patente da parecchi anni e anche in relazione alle numerose variazioni normative che sono state apportate nel tempo”. Gli incontri, che si svolgeranno nell’aula didattica del Comando della polizia locale di via Girardini presumibilmente a partire da novembre in orario serale, saranno organizzati dopo aver raggiunto una quota minima di adesioni (15-20 persone per ciascun corso. Per tarare l’attività didattica saranno valutati i livelli di conoscenza pre-corso e gli indici di apprendimento post-corso con test mirati sulle materie in questione (i test saranno sempre rigorosamente anonimi, e finalizzati solo ad organizzare al meglio le lezioni in funzione delle conoscenze dei partecipanti).

Numerosi gli argomenti da trattare in relazione alle norme di comportamento alla guida dei veicoli: limiti di velocità, precedenza, sorpasso, distanza di sicurezza, uso del casco, delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per bambini, guida sotto l’influenza dell’alcol, comportamento in caso di incidente. Non mancheranno poi cenni alla segnaletica stradale, così come un approfondimento dell’articolo 192 del Codice della Strada (obblighi verso funzionari, ufficiali e agenti che espletano servizi di polizia stradale). Inoltre verranno delineate le principali differenze fra il vecchio e il nuovo Codice della Strada. Una parte specifica del programma sarà dedicata specificatamente ai cittadini stranieri residenti a Udine, per i quali saranno organizzati incontri ad hoc dedicati alle patenti straniere (comunitarie ed extracomunitarie), ai documenti di guida, di circolazione e di assicurazione obbligatoria e alle norme di comportamento dei pedoni, dei ciclomotori e dei velocipedi. Per agevolare la comprensione da parte di partecipanti stranieri alcuni corsi potrebbero essere tenuti in lingua inglese.

“Il Comando della polizia municipale già da anni cura un articolato programma di educazione stradale, con il coinvolgimento di centinaia di allievi delle scuole elementari e medie – sottolinea il comandante della polizia municipale Giovanni Colloredo –. Abbiamo voluto ampliare l’attività divulgativa e metterci ancor di più a disposizione dei cittadini anche per sfatare l’anacronistica concezione polizia locale come solo organo sanzionatorio”. Chi fosse interessato a partecipare ai corsi in questione è pregato di contattare la sala operativa del Comando al numero di telefono 0432/271333, chiedendo di essere messi in contatto con l’ufficio Segreteria del Comandante (referenti: capitano Di Matteo o signor Giuricin). È possibile chiedere maggiori informazioni anche via e-mail all’indirizzo poliziamunicipale@comune.udine.it. Per l’iscrizione è necessario recarsi presso il Comando di polizia locale in via Girardini 24, aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.45 alle 12.15 (lunedì e giovedì anche dalle 15.30 alle 16.30), richiedendo presso il front-office il modulo di iscrizione.