Prosegue il progetto lanciato da Net,
Saf e dal Comune di Udine

Ecosagre: presentata
la nuova campagna

L’iniziativa, realizzata in collaborazione con le sagre di Cussignacco e Godia,
punta sulla promozione della raccolta differenziata e l’offerta di autobus dedicati

Raccolta differenziata, autobus dedicati e una campagna informativa sull’importanza del rispetto dell’ambiente nella gestione dei rifiuti. Sono questi gli elementi della nuova iniziativa realizzata dal Comune di Udine, dalla Net e dalla Saf per promuovere le “ecosagre” cittadine. “Anche quest’anno, in collaborazione con le sagre cittadine di Cussignacco e Godia – spiega l’assessore alla Qualità della città Lorenzo Croattini – abbiamo voluto dare un segnale di attenzione sensibilizzando tutti ad assumere comportamenti sostenibili nel conferimento dei rifiuti e nell’utilizzo del trasporto pubblico”. La campagna è stata presentata martedì 21 agosto alla presenza anche del presidente della Net Massimo Fuccaro, del direttore di Saf Paolo Zaramella e dei referenti delle sagre di Cussignacco e Godia Matteo Tonutti e Mirko Bortolin. “La sagra batte la crisi – lo slogan coniato in conferenza stampa dal sindaco di Udine Furio Honsell – e può essere anche un’occasione per riflettere sulla sostenibilità ambientale”.

Già con la sagra del “Perdon di Sant’Antoni” di Cussignacco, che si sta svolgendo proprio in questi giorni, Net, Comune e Saf hanno avviato una campagna di comunicazione volta a sensibilizzare e contrastare la cattiva abitudine di non differenziare il rifiuto prodotto da queste manifestazioni tradizionali. “Abitudini – sottolinea il presidente della Net Massimo Fuccaro – che non solo producono notevoli danni per l’ambiente e per il decoro della città, ma anche un notevole aggravio di costi per la collettività dovuti alla pulizia e ripristino dei luoghi e allo smaltimento dei rifiuti stessi”. Con l’aiuto dei volontari e del personale della Net è prevista la distribuzione di materiale informativo e di visibilità per promuovere la differenziazione del rifiuto. Oltre ai informativi posizionati presso i principali luoghi di attrazione, una serie di manifesti apposti ad ogni tavolo indicheranno quale deve essere il corretto conferimento dei rifiuti.

Come già sperimentato nel 2011 anche quest’anno le sagre udinesi di Godia e Cussignacco hanno deciso di aderire all’appello per l’ecosostenibilità. Dopo la positiva esperienza dello scorso anno, che ha permesso praticamente di dimezzare i conferimenti di materiale indifferenziato suddividendo i materiali della plastica, dell’organico, del vetro, della carta, l’obiettivo è di consolidare questi risultati ampliando, se possibile, la collaborazione anche ad altre feste cittadine. Sempre nell’ottica di promuovere comportamenti ecosostenibili Saf ha attivato un servizio autobus, disponibile dalle 20 alle 24, per raggiungere i luoghi dei festeggiamenti dal centro storico o da altre zone della città. Proprio in questi giorni, per raggiungere la sagra del “Perdon di Sant’Antoni”, è a disposizione una tappa dedicata anche a Cussignacco della linea 5. Una formula che sarà riproposta anche in occasione della sagra di Godia, in programma a settembre.



Tags: