Cristina Marsili, funzionaria della biblioteca udinese,
è stata eletta presidente dell’Associazione italiana biblioteche

Doppio riconoscimento
per la biblioteca civica “V. Joppi”

Menzione speciale al salone del Libro di Torino per il progetto
regionale “Nati per leggere”, coordinato proprio dalla Joppi

Nella settimana in cui Torino celebra la lettura al salone internazionale del Libro, la biblioteca civica “V. Joppi” di Udine si aggiudica due importanti riconoscimenti. Proprio nell’ambito dell’importante fiera torinese, lo scorso 16 maggio il progetto “Nati per leggere” del Friuli Venezia Giulia, coordinato dalla biblioteca udinese insieme con il Centro Salute del bambino, ha ricevuto la menzione speciale del premio nazionale “Npl”.

Il riconoscimento, che sostiene i migliori libri, i progetti editoriali e le iniziative di promozione della lettura per bambini da zero a sei anni, ha premiato quest’anno l’autore, artista e illustratore Gek Tessaro, il premio Pulitzer, scrittore e vignettista americano, Jules Feiffer, con la biblioteca civica di Cuneo, e la pediatra Elena Cappellani. Vincitrice della sezione “A corto di libri”, dedicata a cortometraggi che raccontano le biblioteche, è stata invece la biblioteca civica multimediale Archimede di Settimo Torinese. Menzioni speciali sono andate anche alla collana Ullallà della casa editrice Emme, alla regione Friuli Venezia Giulia e alla regione Puglia.

Sempre in questi giorni, inoltre, la biblioteca “V. Joppi” ha incassato anche un altro riconoscimento, con l’elezione di una delle sue funzionarie, Cristina Marsili, alla presidenza della sezione regionale dell’Associazione italiana biblioteche. “È un incarico di responsabilità – sottolinea Reitani – che testimonia le qualità professionali e umane, ma anche la passione, di chi opera all’interno della nostra struttura bibliotecaria”.