Il secondo progetto servirà a potenziare i servizi per i giovani nel Peep Est

Doposcuola e centro di aggregazione,
chiesti contributi per due progetti

Il primo progetto si chiama “Compiti – Comune per imparare tutti insieme”
/ e costa 160 mila euro

Il Comune chiede contributi ministero dell’Interno per due progetti per potenziare i servizi di doposcuola e i servizi del centro di aggregazione Pig della zona del Peep Est.

Il primo progetto si chiama “Compiti – Comune per imparare tutti insieme” e costa 160 mila euro, dei quali metà garantiti dal Comune su cofinanziamento ministeriale. Se approvato, il progetto prevede il potenziamento del doposcuola alla Dante (due ore in più al pomeriggio, fino alle 18, come chiesto anche dal comitato di quartiere), specifici interventi con la collaborazione dell’Hattiva lab per i bambini con difficoltà di apprendimento che attualmente si svolge solo alla Nievo e che con il progetto avrebbe la possibilità di estendersi a tutte le scuole elementari della città, il potenziamento dei centri estivi delle scuole medie.

Il secondo progetto, denominato “Dopo la scuola: il doposcuola e il lavoro” prevede sviluppo delle funzioni del centro di aggregazione giovanile Pig di via Forze Armate che potrà dotarsi di uno spazio internet per la specifica ricerca di formazione-lavoro; inoltre è previsto l’avvio del servizio di doposcuola per i ragazzi delle scuole della zona del Peep est, il potenziamento degli operatori di strada, le borse lavoro estive. Il progetto ammonta a 106 mila euro, di cui 74 mila chiesti al ministero dell’Interno e 32 mila garantiti dal Comune.