Lunedì 1° agosto alle 21.30
sul colle del castello di Udine

Don Gallo è Savonarola
in “Io non taccio”

Il celebre “prete anarchico” rilegge, a 500 anni dalla morte
del frate ferrarese, tutta l’attualità del messaggio di Savonarola

Stefano Massini, uno dei più apprezzati drammaturghi della nuova generazione, riscrive le prediche di Girolamo Savonarola e le affida alla voce e alla fisicità del “prete anarchico” don Andrea Gallo.

Il cartellone di UdinEstate, grazie alla collaborazione tra Comune di Udine ed Ente Regionale Teatrale del Fvg, si appresta ad ospitare un altro grande appuntamento con l’arrivo in città, lunedì 1° agosto alle 21.30 sul piazzale del Castello, di “Io non taccio” lo spettacolo con don Andrea Gallo, accompagnato dalla musica del C- Project (Valentino Corvino e Stefano Albarello).

Poche figure hanno saputo coagulare attorno a sé interessi tanto contrastanti e conflittuali come quella di Girolamo Savonarola. Considerato l’archetipo dell’impegno civile dei cristiani, nel quinto centenario della morte il prete scomunicato nella Firenze di fine ’400 torna d’attualità grazie alla lettura di don Gallo. Un reading in cui gli scritti del frate domenicano, passato alla storia per le feroci invettive contro la corruzione e il degrado morale in cui verteva la Chiesa romana e la società, e per questo scomunicato da Alessandro VI e condannato al rogo in pubblica piazza per eresia, prendono corpo e voce nell’interpretazione di don Gallo, il “prete anarchico”, da sempre in prima linea in difesa agli ultimi e agli emarginati. Una perseveranza a difesa dei più deboli, quella del sacerdote genovese ospite a Udine, senza nessun timore di entrare in conflitto con la dottrina ufficiale della Chiesa, con la società o la cultura dominante, che lo avvicina ulteriormente alla figura incorruttibile del predicatore ferrarese.

“Io non taccio”, offre l’occasione per scoprire la straordinaria modernità di scritti di cinque secoli fa che, alla luce delle cronache di questi giorni, appaiono sorprendentemente attuali. Le musiche originali, composte da Valentino Corvino grazie a un sapiente lavoro di ricerca sulle sonorità della musica sacra della fine del Quattrocento, attualizzate attraverso elaborazioni elettroniche, saranno eseguite in scena da C-Project, l’ensemble che dal 2004 ad oggi accompagna le più importanti produzioni Promo Music, come il celebre “Promemoria” di Marco Travaglio.

Informazioni  al PuntoInforma (via Savorgnana, 12, telefono 0432 414717) dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 19.30. Prevendite sempre al PuntoInforma da lunedì al venerdì dalle 16.30 alle 18.30 e all’Ert in via Marco Volpe 13 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 17, tel. 0432-224224.