Mercoledì 26 marzo alle 18
nella sala Corgnali della biblioteca

Dialoghi in biblioteca: Valentinis
presenta “Paîs cun figures”

L’appuntamento si inserisce nell’ambito delle celebrazioni
organizzate dal Comune di Udine per la “Fieste de Patrie dal Friûl”

Tornano anche questa settimana gli appuntamenti della rassegna “Dialoghi in Biblioteca”, organizzata dalla biblioteca civica e dall’assessorato alla Cultura. Mercoledì 26 marzo alle 18, nell’ambito delle celebrazioni organizzate dal Comune di Udine per la “Fieste de Patrie dal Friûl”, la sala Corgnali della biblioteca, in Riva Bartolini, ospiterà la presentazione del libro di Umberto Valentinis Paîs cun figures”, edito dal circolo culturale Menocchio nel 2013. Dialogherà con l’autore il docente dell’università di Trieste Rienzo Pellegrini.

“Valentinis è una figura appartata e forse ritrosa – scrive Rienzo Pellegrini nella postfazione al libro –, come ritroso e appartato è il suo friulano: poeta in ombra (e dell’ombra). Poesia come luogo deputato della (e per) la memoria, nella veste di una lingua a rischio, senza agganci (se non precari) con una realtà a specchio. Poesia della memoria e dell’assenza: della perdita. Paîs cun figures affianca prose e versi in friulano, rincalzati dall’italiano. Il viaggio a ritroso nel cerchio dell’infanzia non rimuove le coordinate storiche (filtra anche la violenza della guerra, si accampa favoloso il contatto con il ragazzo cosacco e l’estraneità della sua gente), ma le attutisce, le confina fuori scena.

Umberto Valentinis è nato ad Artegna nel 1938 e vive a Udine. Ha esordito nel 1967 con un gruppo di poesie pubblicate nell’antologia La Cjarande. Nel corso degli anni ha pubblicato varie raccolte di versi in friulano. È presente nelle principali antologie della letteratura friulana e in alcune antologie della poesia dialettale italiana, tra cui quella curata da Franco Brevini e pubblicata nei “Meridiani” Mondadori.