Mercoledì 2 ottobre alle 18
nella sala Corgnali della biblioteca

Dialoghi in biblioteca fa luce
sul massacro di Cefalonia

Il ciclo di appuntamenti presenta il libro di Hermann Frank Meyer “Il massacro
di Cefalonia e gli altri crimini di guerra della 1° divisione da montagna tedesca”

Dopo la pausa estiva riprendono gli appuntamenti della rassegna “Dialoghi in Biblioteca”, organizzata dalla biblioteca civica e dall’assessorato alla Cultura. Mercoledì 2 ottobre alle 18 la sala Corgnali della biblioteca, in Riva Bartolini, ospiterà la presentazione del libro “Il massacro di Cefalonia e gli altri crimini di guerra della 1° divisione da montagna tedesca” di Hermann Frank Meyer, edito quest’anno a Udine da Paolo Gaspari editore. La presentazione del volume è affidata al giornalista Rai Andrea Romoli. Interviene, con l’editore, Marcella De Negri, figlia di uno dei fucilati di Cefalonia, il capitano d’artiglieria Francesco De Negri, l’unica a costituirsi parte civile nei procedimenti delle procure di Dortmund e Monaco di Baviera.

Proprio quest’anno ricorrono 70 anni da una delle più orrende stragi di tutti i tempi, l’eccidio di circa 10 mila soldati italiani, per mano della 1ª Divisione da montagna tedesca, nell’isola di Cefalonia, dopo l’8 settembre 1943. Questo libro è l’unica ricerca, durata ben dodici anni, basata sulle fonti d’archivio tedesche integrate con il racconto dei testimoni greci, tedeschi e italiani. “Questa di Meyer – scrive lo storico Giorgio Rochat nell’introduzione – è la più grande ricostruzione mai condotta di quanto avvenne a Cefalonia, difficilmente superabile per l’ampiezza di documentazione e per la grande onestà. Meyer non fa sconti a entrambe le parti. E tuttavia il calcolo dei caduti italiani a Cefalonia rimane un problema aperto. Le molte testimonianze tedesche raccolte da Meyer documentano una serie di eccidi di centinaia di soldati italiani, ma non bastano a contare i morti, che furono ammucchiati nelle cave, bruciati, dispersi, buttati in mare, poveri resti dimenticati. Soltanto le poche decine di tedeschi caduti a Cefalonia ebbero sepoltura cristiana nel cimitero di Argostoli”.

Hermann Frank Meyer (Hannover 1940, Riepholm 2009) è stato autore di diverse pubblicazioni sulla Resistenza greca. Il volume al centro dell’incontro è uscito per la prima volta in Germania nel 2008 e ha avuto in quel Paese due edizioni. Nel 2005 Meyer è stato insignito della Croce al merito federale su iniziativa del presidente della Repubblica Federale di Germania Johannes Rau.