Mercoledì 23 gennaio alle 18
nella sala Corgnali della biblioteca

“Dialoghi in Biblioteca”
celebra il Giorno della Memoria

Marina Caffiero presenterà il libro “Legami pericolosi. Ebrei e cristiani
tra eresia, libri proibiti e stregoneria”, edito nel 2012 da Einaudi

Proseguono gli appuntamenti della rassegna “Dialoghi in Biblioteca”, organizzata dalla biblioteca civica “V. Joppi” e dall’assessorato alla Cultura del Comune di Udine. Nell’ambito delle celebrazioni per il Giorno della Memoria mercoledì 23 gennaio alle 18 la sala Corgnali della biblioteca, in Riva Bartolini, ospiterà la presentazione del libro di Marina Caffiero Legami pericolosi. Ebrei e cristiani tra eresia, libri proibiti e stregoneria”, edito l’anno scorso da Einaudi. Dialogheranno con l’autrice i docenti Pier Cesare Ioly Zorattini, Andrea Del Col e Giuseppina Minchella.

La storia degli ebrei e dei loro rapporti con i cristiani costituisce un capitolo centrale della storia più ampia della difficile convivenza di religioni e culture diverse. In Italia la scarsa comunicazione tra storia degli ebrei e storia generale ha fatto sì che essi diventassero “invisibili” sul piano storico. Accade così che si trascurino le indicazioni che l’analisi delle istituzioni, delle norme e dei comportamenti che li riguardavano è in grado di offrire per la ricostruzione storica complessiva della società europea. Questo volume esamina, per l’età moderna, i caratteri dell’intreccio delle relazioni tra il mondo ebraico e quello cristiano, senza ignorarne i conflitti e le paure. La definizione dell’eresia e degli eretici, la caccia ai libri proibiti, le condanne della stregoneria e anche dei vietatissimi rapporti affettivi e sessuali tra ebrei e cristiani, il lessico del pregiudizio e della discriminazione, il discorso dei diritti e della cittadinanza, sono le questioni affrontate nel volume che delineano un quadro storico nuovo, tale da incidere sulle interpretazioni consuete di ciascuno di tali fenomeni. Ne nasce una storia unica, non più divisa, fatta di gruppi e di individui che parlano tra di loro e operano spesso insieme.

Marina Caffiero insegna Storia moderna all’università La Sapienza di Roma. Tra i diversi volumi pubblicati ricordiamo “La politica della santità. Nascita di un culto nell’età dei Lumi” (Laterza 1996), “Religione e modernità in Italia. Secoli XVII-XIX” (IEPI 2000); “Battesimi forzati. Storie di ebrei, cristiani e convertiti nella Roma dei papi” (Viella 2004) e “Rubare le anime. Diario di Anna del Monte ebrea romana” (Viella 2008).