Prosegue il servizio gratuito della “Navetta dell’arte”

Dal ‘700 tiepolesco in castello
alla contemporaneità della Gamud

Il servizio sperimentale organizzato da Comune e Saf per collegare,
attraverso il centro storico i musei cittadini, dal Castello
alla Galleria d’Arte Moderna e la piscina del Palamostre

Dal colle del castello alla Galleria d’Arte Moderna, passando per il centro storico di Udine. Dal fascino settecentesco delle incisioni del Tiepolo, esposte in castello, alle emozioni della contemporaneità con le tante opere visitabili nella Galleria di via Ampezzo, dove venerdì 10 giugno, inaugura la personale di Walter Bortolossi.

Anche dopo la conclusione delle Giornate del Tiepolo, prosegue senza sosta il nuovo servizio sperimentale e totalmente gratuito di bus navetta che l’amministrazione comunale, insieme con Saf autoservizi, ha voluto per promuovere i tesori artistici cittadini. Un servizio aggiuntivo di trasporto pubblico locale pensato, però, non soltanto come collegamento tra i musei e i tesori artistici cittadini, ma anche per unire diversi punti d’interesse di Udine, non da ultimo la piscina del Palamostre.

“Si tratta di un grande progetto per la città al servizio dell’arte e dei suoi visitatori – commenta soddisfatto l’assessore alla Cultura, Luigi Reitani –. In questo modo coniughiamo innovazione, turismo culturale e una politica dei trasporti urbani efficiente ed ecologica, sfruttando al meglio la collaborazione con una società importante come la Saf. Le Giornate del Tiepolo – prosegue – sono senz’altro servite come stimolo per ripensare l’accessibilità di tutto il centro storico e la  rete dei punti di interesse culturali”.

Il bus resterà attivo, in via sperimentale, fino al 9 settembre e seguirà il seguente percorso: Castello, via Mercatovecchio, piazza San Cristoforo, via Gemona, via San Daniele, piazzale Diacono, via Martignacco (fino alla rotonda con via Cotonificio). Stesso percorso al ritorno, dove però, una volta arrivato in piazza Libertà, salirà nuovamente sul castello, per poi scendere, proseguire fino in piazza Duomo e tornare ancora una volta sul colle cittadino. La “navetta dell’arte”, visto che sarà legata agli orari dei Civici Musei, circolerà dal mercoledì alla domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18 (il lunedì è il giorno di chiusura del castello e il martedì della Gamud).

“Si tratta di un nuovo servizio – precisa l’assessore alla Mobilità, Enrico Pizza – che sta incontrando il favore degli udinesi. Sarà interessante monitorare l’utilizzo della navetta e in questi mesi, grazie alla preziosa collaborazione con la Saf, cercheremo di valutare e attivare le altre richieste di migliori collegamenti di trasporto pubblico che i cittadini ci hanno presentato”.