Dall’11 al 16 novembre nelle scuole primarie
(classi quarte e quinte) e nella secondarie di primo grado

Consiglio comunale dei ragazzi,
3.826 alunni alle urne

Ragazzi e ragazze dovranno scegliere tra 85 i candidati – 44 maschi
e 41 femmine – i 22 nuovi rappresentanti nell’assemblea degli scolari

Sono 3.826 gli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado che nel corso della prossima settimana saranno chiamati a eleggere i loro rappresentanti nel nuovo Consiglio comunale dei ragazzi. È tutto pronto per le operazioni di voto che tra l’11 e il 16 novembre (in giornate stabilite dalle singole scuole) porteranno a nominare i 22 nuovi rappresentanti nell’assemblea cittadina degli scolari. Ragazzi e ragazze potranno scegliere tra 85 candidati – 44 maschi e 41 femmine – che hanno deciso di mettersi in gioco.

Parteciperanno alle operazioni di voto le scuole primarie (le classi quarte e quinte) e secondarie di primo grado (tutte le classi)  appartenenti ai cinque  istituti comprensivi
e all’istituto statale Educandato Uccellis, per un totale di 3.826 alunni. In  ogni  scuola sarà costituito un seggio elettorale (formato dagli alunni stessi) che seguirà tutte le operazioni di voto e di scrutinio. A ciascun elettore sarà consegnata una sola scheda elettorale sulla quale scrivere il nome di un solo candidato prescelto all’interno della lista composta da alunni sia delle scuole primarie  sia delle secondarie di primo grado dell’istituto di appartenenza. In ciascun istituto comprensivo saranno eletti i due consiglieri frequentanti le scuole primarie e i due consiglieri delle scuole secondarie di primo  grado che  raggiungeranno il maggior numero di preferenze.

Il Ccr, lo ricordiamo, è composto da un gruppo di ragazze e ragazzi dai 9 ai 14 anni a cui il sindaco dà il compito di rappresentare i cittadini più giovani e di contribuire con i loro consigli alla qualità della vita della comunità. È costituito da un massimo di 22 ragazze e ragazzi eletti nelle scuole cittadine attraverso le elezioni e si riunisce in orario extrascolastico, nella sede del Consiglio Comune in piazza Libertà circa otto volte (di solito il lunedì o martedì pomeriggio) da novembre a maggio. Organizza inoltre tre forum, o assemblee, che si svolgono in orario scolastico e alle quali partecipano circa cento alunni per discutere e approfondire, anche con l’aiuto di esperti, i temi che ai ragazzi stanno più a cuore. Inoltre viene ogni anno organizza una grande manifestazione finale alla quale partecipa il sindaco e dove si incontrano tutte le classi che hanno partecipato ai forum. Infine, vengono costituiti anche dei gruppi di lavoro che si incontrano in orario pomeridiano “nel laboratorio di progetto” per realizzare entro la fine dell’anno scolastico un progetto scelto tra quelli proposti dai consiglieri.

Tutto il lavoro e gli appuntamenti del  Consiglio comunale dei ragazzi è consultabile al sito internet www.comune.udine.it/ccr o sul blog dove ci si potrà documentare anche sull’attività svolta lo scorso anno (ccr.comune.udine.it). Per informazioni è possibile contattare l’ufficio comunale Progetti educativi 3-14 anni (viale Ungheria 15) telefonando allo 0432 271743 o inviando una e-mail all’indirizzo ccr@comune.udine.it.