Mercoledì 11 aprile alla presenza del sindaco Honsell,
dell’assessore Pizza e dei rappresentanti dell’istituto Bearzi

Consegnati i lavori
di via don Bosco

Il progetto, che costerà 150 mila euro, prevede la realizzazione di un pacchetto
di opere nel tratto compreso tra il passaggio a livello e l’istituto salesiano Bearzi

Con la consegna dei lavori, avvenuta mercoledì 11 aprile, l’intervento di messa in sicurezza di via Don Bosco è ufficialmente partito. Il progetto, per il quale il Comune ha stanziato 150 mila euro, prevede la realizzazione di un pacchetto di opere nel tratto compreso tra il passaggio a livello e l’istituto salesiano Bearzi, con l’obiettivo di migliorare la percorribilità della via. “Si tratta di un intervento particolarmente richiesto dai cittadini e segnalato anche dal consigliere delegato di quartiere Mario Canciani – spiega l’assessore alla Mobilità, Enrico Pizza –. Nello specifico i lavori prevedono il miglioramento della percorribilità di via Planis, dove il marciapiede esistente, che si sviluppa lungo i fabbricati e i muri di cinta della proprietà Bearzi, è interrotto in corrispondenza del passaggio a livello. Con la messa in sicurezza dell’incrocio – prosegue Pizza – verrà inoltre completato anche il marciapiede e la pista ciclabile, già esistente, che proseguono verso via Zoffo”.

Anche l’accesso all’istituto salesiano verrà modificato. L’ingresso principale, infatti, sarà spostato poco più avanti, mentre nell’attuale incrocio troverà posto soltanto un varco per ciclisti e pedoni. L’intervento consentirà di realizzare anche 100 nuovi metri di pista ciclabile tra il passaggio a livello e le ciclabili di via Zoffo. “Una soluzione – conclude l’assessore – che consentirà di mettere in sicurezza l’incrocio e la viabilità dell’intera area”. L’appalto è stato assegnato all’impresa Avianese Asfalti di Aviano (Pn), che contratto alla mano avrà 120 giorni per eseguire i lavori, meteo permettendo.

Proprio per completare gli ultimi passaggi in vista dell’avvio dell’intervento, nelle scorse settimane l’amministrazione comunale ha siglato con la scuola un accordo che ha permesso al Comune di disporre delle aree necessarie per dar corso all’intervento. Con lo stesso contratto è stato ridefinito l’assetto delle proprietà degli spazi interessati dalle opere, sgravando il Comune della manutenzione del tratto di strada compreso dall’ingresso del Bearzi alla ferrovia interrata e permettendo all’amministrazione comunale di acquisire il sedime utile alla realizzazione della nuova bretella stradale.

Soddisfazione è stata espressa dai rappresentanti dell’istituto salesiano intervenuti alla consegna dei lavori, il direttore del Bearzi don Roberto Dissegna, l’economo don Lino Bressan e la preside dell’istituto Lucia Radicchi. “Sono molto lieto per l’avvio di quest’opera – commenta il sindaco di Udine Furio Honsell –, con la quale proseguiamo una fruttuosa collaborazione con l’istituto Bearzi, che rappresenta un punto di riferimento molto importante per l’animazione giovanile e l’attività formativa in città”.