Martedì 10, mercoledì 11 e giovedì 12 agosto sul colle del Castello

Bambini alla scoperta
delle stelle di giorno e di notte

Tre serate a cura della cooperativa “Damatrà” per UdinEstate

Tre serate dedicate ai bambini tra le storie e le stelle, tra conoscenza e immaginazione, un viaggio immaginato alla scoperta delle luci, dei colori, delle meraviglie e degli incanti che popolano il sistema solare. Martedì 10, mercoledì 11 e giovedì 12 agosto le voci narranti

della cooperativa “Damatrà”, con la preziosa collaborazione dell’Associazione friulana di astronomia e meteorologia (Afam) e dell’Immaginario scientifico di Trieste guideranno lo sguardo e i pensieri dei bambini in un viaggio di scoperta dei misteri del cielo. E per aiutarli in questi impresa, tutti gli appuntamenti, organizzati dal Comune di Udine all’interno di UdinEstate, si svolgeranno sull’altura del Castello, diventato ormai uno dei principali e più amati contenitori culturali dell’estate cittadina.

Si comincia martedì 10 agosto con “Mille soli da guardare”, a partire dalle 17, nel giorno in cui la tradizione invita ad alzare lo sguardo al cielo”. Sarà un pomeriggio dedicato alla conoscenza del sole. Non ci si ferma mai a pensare che tra tutte le stelle, il sole è quella più vicina a noi: stella madre del nostro sistema attorno a cui tutti ruotiamo. Si ascolteranno le magiche storie del “solaiolo”, liberamente tratte da “Mille giorni e una notte” di Fabian Negrin ed interpretate dalle voci narranti della compagnia Damatrà. I bambini potranno costruire tanti soli con materiali diversi, ed ammirare la superficie del corpo celeste, le sue protuberanze, i suoi brillamenti e i grandi getti di idrogeno infuocato, in tutta sicurezza grazie agli esperti dell’Afam  mediante l’utilizzo di speciali filtri selettivi.

Si continua mercoledì 11 agosto con “De…sidero”, a partire dalle 20.45. Sarà una serata dedicata alle stelle ed ai desideri, non a caso in uno dei periodi di massima attività degli sciami meteorici delle Perseidi. Con il naso in su, a spasso tra una stella e l’altra in mezzo a strutture di cartone appositamente allestite a forma di stella e ognuna con una storia da raccontare… Nell’attesa che qualche stella cadente acchiappi i nostri desideri.

Il ciclo degli incontri si concluderà, infine, giovedì il 12 agosto, sempre a partire dalle 20.45, con un impedibile viaggio sul treno per le stelle. Tutti potranno salire sul “Galaxi espress”, un treno speciale, con ben 100 carrozze di cartone, per un’entusiasmante avventura tra le immagini del sistema solare. Tante storie per andare lontano, fino alle stelle anche grazie alle visite guidate, a cura dell’Immaginario scientifico di Trieste, che si potranno effettuare al Planetario a cupola rigida di 5 metri di diametro, che per l’occasione sarà installato sul prato del castello.

E se il tempo non dovesse aiutare, nessun problema, tutte le attività avranno comunque luogo, ma al coperto, presso il Lapidario del Castello. Per informazioni e prenotazioni: Cooperativa Damatrà tel.0432 235757, info@damatra.com, www.damatra.com.